Iron Man, grazie a Burger King Robert Downey Jr. si è liberato della droga

Iron Man mangia un Cheeseburger Americano
Iron Man mangia un Cheeseburger Americano

Senza Burger King, forse, non ci sarebbe stato il Tony Stark / Iron Man che conosciamo

Ricordiamo tutti la scena di Iron Man del 2008 in cui Tony Stark, appena sfuggito dalla prigionia in Afghanistan, scende da un aereo militare e chiede due cose, una conferenza stampa e un “cheeseburger americano“. Nella scena successiva vediamo Stark che esce dalla sua limousine mentre si pulisce la bocca dopo aver mangiato il panino. Nella stessa scena Happy Hogan gli porge una busta di Burger King, da dove Tony estrae il cheeseburger e lo mangia durante la conferenza stampa.

Nella scena qui sotto, potete vedere la scena per intero:

La maggior parte di noi spettatori ha pensato che fosse del semplice product placement (pubblicità sponsorizzata) ma a quanto pare c’è molto di più dietro la scelta di Burger King di finanziare il film di Jon Favreau con Robert Downey Jr.

Una premessa doverosa, per capire meglio il quadro generale, riguarda la vita di Robert Downey Jr., che – come vi abbiamo raccontato qui – ha avuto molti momenti influenzati dalla droga e dall’alcool.

Le parole di Robert Downey Jr.

In una intervista del 2008 per la promozione del film, Robert Downey Jr. ha dichiarato che Burger King gli ha cambiato vita… anche se in una modo difficile da immaginare.

L’intervista, rilasciata al New York Daily News, recita:

Devo ringraziare Burger King. È stato a causa di un loro hamburger terribilmente disgustoso che ho ordinato. L’ho avuto insieme a una grande bibita gasata, e ho pensato che qualcosa di veramente brutto stava per accadermi.

L’attore ha poi detto che in quel momento ha avuto come una illuminazione. Era a uno dei punti più bassi della sua vita, drogato e con una fame chimica da fargli mangiare anche il disgustoso panino di un fast food. Così, quel brutto sapore lo ha in qualche modo svegliato e convinto a svuotare la sua auto piena di droga nell’oceano.

L’attore di Iron Man ha sostenuto che la scena nel primo film del supereroe in armatura era quindi un tributo speciale a Burger King. La catena di fast food che gli ha permesso di fare il primo passo verso l’addio definitivo alla droga.

E la gente poi dice che il fast food fa male…

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.