C’era una volta a… Hollywood bocciato da Paolo Mereghetti

C era una volta a Hollywood
Leonardo Di Caprio, Al Pacino e Brad Pitt in una scena del film.

C’era una volta a… Hollywood, l’ultimo attesissimo film di Tarantino, è finalmente uscito al cinema in Italia e come era prevedibile ha scisso sia pubblico che critica. 

C’era una volta… a Hollywood ha diviso appassionati e non. Molti lo hanno adorato, alcuni, invece, non lo hanno apprezzato del tutto. Tra questi ultimi c’è Paolo Mereghetti, noto critico cinematografico molto conosciuto per il suo dizionario dei film di grande successo.

Il film è stato già da subito un successo al box office, segnando il maggior incasso d’esordio per Tarantino. L’entusiasmo del pubblico, tuttavia, non ha frenato il critico dall’esprimere il suo giudizio negativo. Mereghetti è sicuramente noto ai più per il suo famoso dizionario, edito ogni anno in versione aggiornata. Sicuramente una voce autorevole nel panorama cinematografico italiano.

C'era una volta a Hollywood
Leonardo Di Caprio e Brad Pitt in una scena del film.

A parere di Mereghetti C’era una volta a… Hollywood pecca di citazionismo, esagerato. Il film diverte ma non convince il critico, che non ha apprezzato il modo in cui Tarantino ha creato il film omaggio ai suoi tanto amati B-movies e alla Hollywood degli anni ’70. “Alla fine hai l’impressione di assistere all’ennesimo capriccio di una bambino viziato che vuole farci credere che i suoi giocattoli sono i più belli del mondo.”, questa l’opinione di Mereghetti nella breve video recensione rilasciata dal Corriere della Sera online.

 

Once upon a time in Hollywood– Uno sguardo alla colonna sonora

Il noto critico cinematografico ha dato una votazione pari al 6– a C’era una volta a… Hollywood, nono  film di Quentin Tarantino. Cosa ne pensate?  Noi, dal canto nostro, abbiamo apprezzato molto l’ultima fatica di Quentin. Se volete saperne di più, potete trovare qui la nostra recensione.

Continuate a seguire Lascimmiapensa.com

 

Fonte: Corriere della Sera