Home Musica Florence + the Machine - Lungs, esordio di una voce incredibile

Florence + the Machine – Lungs, esordio di una voce incredibile

Lungs di Florence + the Machine è l'inizio di una carriera stupenda, e segna l'arrivo di una voce fenomenale.

Florence: un esordio unico nel panorama indie, che “brucia” ancora oggi.

Florence Welch, classe 1986, nativa di Londra. Inutile girarci intorno: lei è il centro, il fulcro e la forza principale del progetto Florence + the Machine. Là dove “The Machine” è un termine per indicare tutti i collaboratori che in qualche modo hanno contribuito e contribuiscono al suono della band. Nel 2009, al tempo del fulminante esordio del complesso, Lungs, quei collaboratori erano: Paul Epworth, James Ford, Charlie Hugall, Stephen Mackey, Isabella Summers ed Eg White.

Nomi che oggi probabilmente potrebbero non dire nulla, ma che vanno citati, perché è con loro che Florence compone molte delle canzoni di quell’album che è già un classico. E sono loro a costruire la cornice, gli arrangiamenti, i suoni che fanno da contorno e creano il piedistallo sonoro per la voce perfetta della loro superstar.

Perché, come dicevamo, Lungs, così come l’intero organismo di Florence + the Machine, sarebbe nulla senza le vocalità incredibili della cantante che dà il nome al gruppo. Lo stile indie rock adottato aiuta il complesso a collocarsi nel panorama musicale di allora, in un periodo che vede l’esordio di gruppi come i Foals, i Two Door Cinema Club, i Mumford & Sons, gli XX. Ma le qualità vocali di Florence superano fin da subito ogni ripartizione di genere: dalle sue note esce soul, blues, rock. Energia, sentimento, introspezione, ma anche voglia di esplodere e di lasciare il segno, fin da subito. Qui c’è tutto.

Florence + the Machine – Dog Days Are Over, 2010

Leggi anche:
Florence + the Machine – Recensione di High As Hope, l’ultimo album

Almeno due tra le canzoni di Lungs sono tra i super-classici dell’indie dell’ultimo decennio; di quelli, per intenderci, dei quali dovremo raccontare tra trent’anni ai nostri nipoti. Si tratta di Dog Days Are Over, la sconvolgente canzone di apertura, e Rabbit Heart (Raise It Up), la seconda. Da qui, già capiamo che l’album non sarà come tutti gli altri; e infatti non lo è.

Dal rock and roll di Kiss with a Fist e Drumming Song, all’inquietante blues/soul di Girl with One Eye, e fino allo sfogo commovente di Hurricane Drunk. Niente è banale, gli arrangiamenti funzionano esattamente come accompagnamento per la voce di Florence che, com’è giusto, è sempre in primo piano. Si arriva a You’ve Got the Love, una cover (del 1986) anch’essa famosa, e degna conclusione di un album che non si lascia dimenticare.

Certo, è vero che Florence + the Machine raggiungeranno l’apice stilistico solo con Ceremonials (2011). Ma è anche vero che Lungs impone fin da subito quella della Welch come una delle voci femminili più importanti, imponenti e preziose del nostro tempo, e non solo in ambito indie rock. Un album, quindi, che acquista importanza proprio retrospettivamente, a constatare la crescente statura artistica e l’immancabile estro che mai, in questi anni, sono venuti a mancare a Florence e ai suoi collaboratori. Che Lungs rimanga, prima di tutto, a testimonianza di questo.

Florence + the Machine – Lungs / Anno di pubblicazione: 2009 / Genere: Indie

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

Andrea Campana
Nato a Palmanova il 26 ottobre 1989, vivo ad Aquileia. Sono autore, scrittore, critico musicale e social media manager. Laureato al DAMS di Gorizia e conseguita laurea magistrale in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film and audiovisual studies. Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos.

da leggere

Billie Eilish – Nuovo video, Everything I Wanted

Everything I Wanted è la nuova e più recente fatica registica di BillieIl nuovo video di Billie...

1917 batte Me contro Te, è guerra al Box Office Italiano

Mentre Tolo Tolo è in discesa libera, l'uscita di 1917 e di Me contro Te ravviva il mercato

Billy Corgan: Smashing Pumpkins torneranno con 21 nuovi brani [VIDEO]

Gli Smashing Pumpkins, una delle band rock più apprezzate al mondo, stanno per tornare. Come rivelato infatti dal frontman Billy Corgan, durante un'intervista a 102.9 The...

Harvey Weinstein, Annabella Sciorra racconta lo stupro subìto

Una testimonianza scioccante, quella di Annabella Sciorra durante il processo ad Harvey Weinstein. Chiamata sul banco, la compagna di Tony Soprano nella famigerata serie...

Fedez vs. Salvini: “Io guadagno onestamente”

Il famoso rapper Fedez si scaglia contro il leader della LegaUn nuovo, appassionante episodio dell'epica saga senza...