Breaking Bad, Paul e Cranston svelano un nuovo indizio sul film

Aaron Paul nella serie TV Breaking Bad

Breaking Bad il film, il mistero si infittisce

La campagna personale di pre-marketing di Aaron Paul e Bryan Cranston per quello che potrebbe essere un film Breaking Bad è andata avanti martedì scorso, quando hanno postato una foto che mostra i due attori insieme che attraversano un ruscello, con le scarpe in mano. Questo è successo dopo che lui e Cranston hanno pubblicato un tweet gemello di un paio di muli la scorsa settimana, insieme con la parola “presto.” (lo potete vedere in questo nostro articolo). Anche Cranston ha pubblicato una misteriosa foto che potete vedere qui.

La foto di oggi è arrivata con le parole “molto presto”. Potete vederla qui sotto:

View this post on Instagram

Even sooner

A post shared by Bryan Cranston (@bryancranston) on

Si sa poco del film Breaking Bad, che si ritiene sia un sequel con Paul. Come il sito Deadline ha precedentemente riportato, è stato scritto e diretto dal creatore/produttore esecutivo di Breaking Bad Vince Gilligan, che ha anche co-creato e produce la serie di prequel AMC Better Call Saul. È affiancato dai produttori Mark Johnson e Melissa Bernstein, che hanno lavorato con Gilligan sia per Breaking Bad che per Better Call Saul.

Leggi anche: Breaking Bad: Criminal Elements, su smartphone il gioco dedicato alla serie tv

Il film andrà in onda su Netflix e AMC. Naturalmente non ci sono date di uscita, casting o informazioni sul castr, ma è possibile che qualche indizio sia arrivato quando un progetto di nome Greenbriar è stato inserito nell’elenco di partenza della produzione a metà novembre ad Albuquerque, secondo il New Mexico Film Office.

Leggi anche: Braking Bad, la trama del film già svelata da Vince Gilligan?

Nel mese di novembre, Cranston ha confermato che il film era in lavorazione. Ma ha detto che non aveva visto una sceneggiatura e che il suo personaggio era effettivamente morto alla fine della serie.

Leggi anche: Ode a Bryan Cranston, l’uomo più amato al mondo

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com