X-Men Dark Phoenix, svelato il vero finale e la presenza degli Skrull

X-Men Dark Phoenix i protagonisti del film
X-Men Dark Phoenix

Il finale originale di X-Men Dark Phoenix avrebbe visto Jean Grey combattere gli Skrull a New York City.

Da quando James McAvoy ha discusso apertamente sulle riprese del terzo atto dell’ultimo film mutante della Marvel, questo è diventato un argomento centrale quando si parla del progetto Fox. I fan hanno messo insieme le informazioni conosciute su ciò che accadeva dietro le quinte che hanno portato alla rielaborazione del film. Ora, l’attore Tye Sheridan (che interpreta Scott Summers) ha parlato nel dettaglio del finale originale del film.

Leggi anche: Dark Phoenix chiude il cerchio di una tetralogia fin troppo sottovalutata

In una recente intervista nel podcast ReelBlend di Cinema Blend, Sheridan ricorda quale fosse il finale originale di Dark Phoenix, che apparentemente hanno girato “due o tre volte”. Ammettendo che è difficile ricordare tutti i dettagli di quel taglio iniziale perché è passato un bel po’ di tempo da quando è stato girato, l’attore ha fornito un’immagine di come doveva andare in scena – abbastanza da permettere ai fan di confrontare con il finale poi visto al cinema.

“È davvero difficile per me ricordare quale è il finale di questo film. In origine, era scritto che Charles e Scott si sarebbero recati alle Nazioni Unite perché stanno cercando di dire al Presidente che ‘Ehi, siamo sotto attacco da parte degli alieni e ora hanno catturato Jean Grey’. E poi Jean scende dal cielo davanti all’ONU, e c’è questa enorme battaglia tra le guardie dell’ONU e Jean Grey, e tutte le guardie si rivelano essere Skrull. E poi Scott sta combattendo gli Skrull nella fontana. Egli viene gettato nella fontana di fronte all’ONU e poi Jean scende e fondamentalmente combatte tutti gli Skrull che ci sono, e poi esplode nello spazio. In pratica, saluta Scott e Charles. E poi è tutto finito, credo.”

Gli Skrull in Captain Marvel

Come ricorderete gli Skrull sono apparsi in Captain Marvel, è questo il motivo della loro assenza in X-Men Dark Phoenix? Potrebbe esserci un intervento da parte di Disney in fase di post-produzione? Se avete visto X-Men Dark Phoenix avrete notato che gli alieni cattivi del film possono assumere la forma corporea degli esseri umani, proprio come gli Skrull visti in Captain Marvel.

Gli Skrull di Captain Marvel

Il regista Simon Kinberg ha poi rivelato che il finale è stato rigirato poiché era troppo simile alla scena in cui i supereroi combattono tra loro in Captain America: Civil War dei fratelli Russo. Sheridan, tuttavia, suggerisce una ragione diversa: avevano bisogno di rielaborare il terzo atto di Dark Phoenix perché “gli X-Men dovevano essere uniti alla fine e non divisi in due fazioni”.

Tye Sheridan nei panni di Ciclope in X-Men Dark Phoenix

Leggi anche: New Mutants farà parte del Marvel Cinematic Universe?

Non è chiaro se Dark Phoenix originariamente finisse esattamente come ricordava Sheridan, o se ci fosse una scena successiva pianificata che avrebbe avuto un chiaro parallelo a come si è conclusa la Civil War. In ogni caso, secondo quanto ha detto, non sembra che sia troppo simile a quello che ha fatto il film dell’MCU, soprattutto perché aveva motivazioni e attori chiave diversi. Si potrebbe anche sostenere che per anni i mutanti sono stati in Guerra Civile tra loro, come si vede nei primi tre film della saga. Qeusti dovendo fare i conti con le differenze ideologiche di Charles e Magneto. La gente sarebbe stata più ricettiva al film se avesse avuto il suo finale originale? Non c’è garanzia di questo. Tuttavia, gli spettatori sarebbero interessati a vederlo, possibilmente nell’uscita dell’home video del film. Speriamo in una versione piena di contenuti extra.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti e news.