Rami Malek: chi è il vincitore del Premio Oscar come miglior attore

Scaviamo nel passato di Rami Malek fino ai suoi esordi

Rami Malek
credits mashable,com

La sua prima nomination agli Oscar gli è valsa la vittoria. Stanotte al Dolby Theatre di Los Angeles, Rami Said Malek è stato premiato come miglior attore protagonista per il suo ruolo nel film cult ispirato alla storia dei Queen, Bohemian Rhapsody.

Di origini egiziane ma nato a Los Angeles, Rami Malek ha iniziato a mostrare le sue doti recitative in giovane età quando insieme a suo fratello gemello Sami, si divertiva a scambiarsi di posto in alcune interrogazioni a scuola. Esordisce in televisione con il ruolo di Kenny nella sit-com The War at Home, per poi comparire in altre serie come Una mamma per amica, Medium e Over There.

A dare una svolta alla sua carriera è il ruolo del faraone Ahkmenrah nella commedia Una notte al museo e nei seguiti Una notte al museo 2 – La fuga e Notte al museo – Il segreto del faraone. Il passaggio di Rami nella grande industria del Cinema si interrompe per qualche anno. Malik inizia a recitare nella serie di successo Mr. RobotGrazie a Elliot (protagonista della serie) si aggiudica il premio Emmy come migliore attore protagonista e una nomination ai Golden Globe.

Nel 2017 veste i panni del grande e immortale Freddie Mercury, cantante del gruppo rock britannico Queen. Ruolo che gli ha permesso di vincere un Oscar, un Golden Globe, un Premio BAFTA e uno Screen Actors Guild Award nella categoria miglior attore protagonista.

Questo il discorso di Malek alla premiazione di questa notte:

“Abbiamo fatto un film su un omosessuale, immigrato, che ha vissuto imprudentemente la sua vita. E il fatto che questa sera sia stato festeggiato con voi, lui e la sua storia, è la prova che noi desideriamo storie come queste”

Per news e aggiornamenti continua a seguirci su lascimmiapensa.com