5 curiosità sull’agente Cooper di Twin Peaks

Tanti auguri di buon compleanno a Kyle MacLachlan. Per omaggiarlo, ecco 5 curiosità sull'agente speciale Dale Cooper, interpretato nella serie di successo Twin Peaks.

dale cooper

 

Uno dei personaggi cardine della serie Twin Peaks è l’agente speciale Dale Cooper interpretato da Kyle MacLachlan. Twin Peaks è una serie ideata da David Lynch e Mark Frost. Le prime due stagioni furono trasmesse sul canala ABC tra il 1990 e il 1991 per poi ritornare con una terza stagione nel Maggio del 2017.

Twin Peaks è una cittadina fittizia situata nello stato di Washington, un luogo calmo e lontano dagli occhi indiscreti. E’ lì che l’agente Cooper viene mandato per svolgere alcune indagini dopo la sospetta morte di Laura Palmer, figlia di un noto avvocato di città. L’agente speciale Dale Cooper mostra di possedere uno spiccato senso dell’umorismo e un carattere schietto e saggio.

Ecco 5 curiosità riguardo l’agente speciale Dale Cooper che forse non conoscete.

Una questione di nome

L’agente dell’FBI Dale Bartholomew Cooper condivide parte del suo nome con un noto criminale stetunitense. Stiamo parlando di D. B. Cooper, il misterioso dirottatore e estorsore scomparso dopo essere saltato da un aereo sopra le zone di confine tra Washington e Oregon nel 1971.

Un agente è per sempre

Prima del ruolo di Dale Cooper in Twin Peaks, Kyle MacLachlan ha interpretato un giovane agente dell’FBI assegnato a uno strano omicidio nel film L’alieno (1987). La storia ruota intorno all’attività extraterrestre, un punto della trama che viene esplorato anche nella serie.

JFK, un caso ancora aperto

Nella serie, l’agente Cooper esprime scetticismo sulla versione ufficiale dell’assassinio di JFK. La sorella di Grace Zabriskie (mamma di Laura Palmer nella serie) ha lavorato nell’ufficio di New Orleans di Jim Garrison, il procuratore distrettuale che ha intentato la causa non riuscita contro Clay Shaw per cospirazione con lo scopo di assassinare il presidente. Inoltre, Zabriskie conosceva Kerry Thornley, autore di numerosi libri di controcultura apparsi prima della Commissione Warren a causa della sua conoscenza con Lee Harvey Oswald.

Contrasti sulla sceneggiatura

Kyle MacLachlan ha rifiutato di sviluppare ulteriormente la relazione di Dale Cooper con Audrey Horne (Sherilyn Fenn). Gli sceneggiatori hanno dovuto improvvisamente cambiare e aggiungere diverse linee della seconda stagione. Nella convention annuale di Twin Peaks hanno ricordato che MacLachlan è stato pressato dalla sua ex ragazza, Lara Flynn Boyle, che non andava d’accordo con Fenn sul set e non voleva che il suo fidanzato condividesse le scene d’amore.

Fuoco cammina con me

Anche se l’episodio 29 (I segreti di Twin Peaks: Beyond Life and Death) è l’ultimo della serie televisiva, molte scene che hanno avuto luogo dopo l’episodio 29 sono state originariamente girate per il film Fuoco cammina con me (1992). Queste scene includevano l’agente Cooper (la cui anima rimane intrappolata nella Black Lodge, con l’Uomo di un altro posto che gli dice che lo farà essere lì per diversi anni).

Per news e aggiornamenti continua a seguirci su lascimmiapensa.com