13 grandi film completamente ignorati dagli Oscar 2019

Ogni anno le scelte dell'Academy suscitano qualche polemica per i classici esclusi eccellenti. Per questo motivo ecco 13 titoli ignorati agli Oscar 2019.

Condividi l'articolo

13 grandi film completamente ignorati dagli Oscar 2019

7) The House That Jack Built

The House that Jack Built Lars von Trier

Lars Von Trier non è mai banale e anche quest’anno ha sconvolto i cinefili di tutto il mondo con il suo The House That Jack Built. Alla settantunesima edizione del Festival di Cannes ci fu una piccola “rivolta” da parte degli spettatori che ritennero che il regista aveva ormai passato il segno (leggi qui per saperne di più). La storia del serial killer Jack non è ancora arrivata da noi pur avendo avuto una data di uscita per lungo tempo. Le diatribe legate alle scene di efferata violenza ne hanno ritardato il rilascio nel nostro paese. Possiamo dirvi, però, che Videa ha i diritti di distribuzione già in tasca, pertanto, possiamo sperare ancora che l’ultima fatica del regista danese arrivi anche qui da noi. Incrociamo le dita.

8) Widows – Eredità Criminale

Widows è l’ultima fatica di Steve McQueen, Premio Oscar nel 2013 con 12 anni schiavo. Widows è una storia criminale che fa delle donne le sue protagoniste e beneficia di una Viola Davis in stato di grazia. Un film ingiustamente ignorato che sicuramente verrà riscoperto in futuro. In Italia è arrivato nei cinema il 15 novembre.

9) Wildlife

Wildlife è l’esordio alla ragia di Paul Dano. Racconta di una complessa storia familiare nel Montana degli anni’60. Ottima regia e grandi interpretazioni (bravo Jake Gyllenhaal) per una prima degna e intensa. Assordante l’assenza di Carey Mulligan tra le migliori attrici protagoniste. Presentato all’ultimo Torino Film Festival, il film non ha ancora una data di uscita nel nostro paese.

LEGGI ANCHE:  Oscar 2019: l'Academy si piega alla protesta, fotografia e montaggio tornano in diretta

10) Senza lasciare traccia

Senza lasciare traccia è un altro grande assente all’interno della categoria miglior sceneggiatura non originale. Debra Granik confeziona un ottimo dramma tratto dal romanzo My Abandonment di Peter Rock. Un veterano profondamente traumatizzato dalla guerra decide di vivere in isolamento nei boschi insieme alla figlia tredicenne. La radicale scelta di vita porterà ad uno scontro generazionale tra padre e figlia. Negli Stati Uniti hanno criticato la scelta di non includere la Granik tra i candidati a miglior regia. Il film è arrivato nelle sale italiane l’8 novembre 2018.

11) Mandy

Signore e signori, Nicolas Cage è tornato! Mandy è stato l’assoluto protagonista del Sundance Film Festival 2018 e, a detta di molti, una delle migliori interpretazioni del bistrattato Nicolas Cage. Mandy è un revange movie in chiave horror che vi terrà incollati alla sedia. Assente agli Oscar per aver sforato sul tempo di rilascio nei cinema, ma scommettiamo che, come tutti gli horror, non avrebbe trovato spazio comunque. In Italia il film verrà distribuito direttamente per il mercato home video dal 14 febbraio 2019.

LEGGI ANCHE:  Gli 8 attori e attrici con il più breve minutaggio ad aver vinto un Oscar

12) Suspiria

Suspiria di Guadagnino

Negli U.S.A. si chiedono come sia possibile che l’horror di Luca Guadagnino non abbia ricevuto candidature tecniche. A detta della critica americana, Suspiria meritava almeno una chance per il miglior trucco e acconciatura e per il miglior montaggio agli Oscar 2019. In Italia il film è stato distribuito nelle sale il primo gennaio 2019.

13) Don’t Worry

Don’t Worry rappresenta il magnifico ritorno di Gus Van Sant dietro alla macchina da presa dopo tre anni di assenza. Il film racconta la vita del vignettista satirico John Callahan, che dopo un incidente d’auto causato dal suo alcolismo cronico, dovrà ricominciare la propria vita senza l’uso delle gambe. Struggente, amaro e divertente, Don’t Worry meritava una menzione agli Oscar 2019, sopratutto per le tre monumentali interpretazioni di Joaquin Phoenix, Rooney Mara e Jonah Hill. Quest’ultimo pone in essere una delle sue migliori performance e si consacra attore di altissimo profilo. In Italia il film è approdato il 29 agosto 2018.

E voi che ne pensate? Concordate con questa lista dei migliori film ignorati agli Oscar 2019? Ditecelo nei commenti!