Narcos: Mexico, rinnovata per una seconda stagione

Narcos

Netflix ha rinnovato Narcos: Messico per una seconda stagione.

In origine pensata come una quarta stagione di Narcos, concentratasi sul buisness di cocaina in Colombia capitanato dall’eroe dei trafficanti Pablo Escobar, Narcos: Messico è diventata una nuova serie, spostandosi da Medellin in Messico. Raccontare un nuovo mondo per spiegare come il cartello della droga messicano, sia arrivato ad essere quello che è oggi.

La prima stagione racconta l’ascesa del cartello di Guadalajara negli anni ’80, quando Félix Gallardo (Diego Luna) prende in mano la sitauzione unendo i trafficanti per costruire un impero. Quando l’agente della DEA Kiki Camarena (Michael Peña) trasferisce la moglie e il giovane figlio dalla California a Guadalajara per assumere un nuovo incarico, apprende rapidamente che il suo compito sarà più arduo di quanto avrebbe mai potuto immaginare. Mentre l’agente si invischia sempre più in profondità nel traffico messicano, non riuscirà ad evitare l’avvenire di molte nefandezze, che influenzeranno il traffico di droga e la guerra contro di esso per anni a venire.Narcos

L’impegno a continuare la storia di Narcos è data anche dall’imminente fine di House of Cards e Orange Is the New Black, due serie che hanno contribuito a lanciare Netflix nella stratosfera.

Narcos è un elemento chiave del piano globale di Netflix e un forte elemento all’estero. Non a caso il rinnovo giunge dopo che il colosso ha rafforzato la sua spinta internazionale con una miriade di nuovi film e serie originali che raccontano storie provenienti da Giappone, Taiwan, Tailandia, Corea del Sud, Germania e India. Di recente un sondaggio ha anche collocato Narcos tra le prime cinque serie originali che gli spettatori amano per fare binge-watching.

Leggi anche: Narcos Messico: un nuovo inizio – Recensione

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here