Box Office Italia, Halloween detta legge, inscalfibile Lady Gaga

0
164
box office italia

Box Office Italia: aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Maltempo + ponte imminente, e il Box Office italiano riuscirà in qualche modo a tenere botta nonostante la sostanziale assenza di uscite importanti. Un anno fa It e Thor Ragnarok tenevano in piedi praticamente da soli le sale di ottobre: nel 2018 mancano titoli di quel livello, ma una sequenza di weekend affollatissimi (quasi quindici uscite ogni giovedì) permette comunque di evitare un crollo che sarebbe stato pesante. Senza sorprese, il leitmotiv è Halloween: come ricorrenza incombente e come film, con il remake-reboot di David Gordon Green che guida senza rivali la top ten grazie a un ottimo avvio (poco sopra il milione), e tutte le carte in regola per mettersi in coda al successo già registrato in USA. Che l’horror dell’anno, nonostante ciò, sia destinato a rimanere The Nun (quasi sei milioni), dà da pensare.

Molto spazio ovviamente anche per il cinema per ragazzi. Balzo in avanti per Piccoli Brividi e, un po’ a sorpresa, anche per Zanna Bianca, che rispunta dopo una settimana di calo. Insieme a A Star is Born sono i dati migliori: le nuove uscite non convincono, complice il solito deludente dato delle pellicole italiane. E se Euforia della Golino, complice il cast e una certa anticipazione, apre con una media discreta, fa il minimo indispensabile Uno Di Famiglia di Federici. L’interesse generale ormai è al minimo, e a giovarne sono film apparentemente lontani anni luce come Il Verdetto.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 29 ottobre:

  1. HALLOWEEN  WE: 1.170.820 euro  TOT: 1.170.820
    SPETT: 161.812;  SALE: 423; SETT: 1
    Dopo una fase fiacca, complice anche lo scarso richiamo economico di Rob Zombie in Italia, il franchise Halloween torna alla grande puntando sul minimal. Il film di Gordon Green torna alle basi, leva orpelli e pubblicizza astutamente la presenza di John Carpenter in produzione. Complice periodo dell’anno e scarsa concorrenza, il weekend non può che essere suo.
  2. A STAR IS BORN  WE: 955.313 euro  TOT: 4.998.191
    SPETT: 132.437;  SALE: 399; SETT: 3
    Eccezionale la tenuta del film di Bradley Cooper. Alla terza settimana non molla un centimetro, tiene una media tra le migliori e non si muove dal secondo posto. E’ l’unico film “per tutti” in una programmazione ricca di prodotti per ragazzi e adolescenti: potrà durare ancora un weekend.
  3. PICCOLI BRIVIDI 2 WE: 595.976 euro  TOT: 1.286.378
    SPETT: 92.173;  SALE: 347; SETT: 2
    Uscito con una settimana di anticipo, ha volato basso lo scorso fine settimana per prendere prevedibilmente vita in questo. Il sequel di Piccoli Brividi catalizzerà il pubblico più infantile nell’imminente ponte, per poi andare programmaticamente sparendo.
  4. EUFORIA WE: 536.142 euro  TOT: 536.142
    SPETT: 80.992;  SALE: 235; SETT: 1
    Esordio discreto ma non eccezionale quello di Euforia. Le star ci sono, l’attesa anche, l’avvio è discreto. Ma rischia di scomparire presto nel ciclone delle uscite festive. Per un dramma, è comunque un primo dato dignitoso.
  5. UNO DI FAMIGLIA WE: 493.943 euro  TOT: 493.943
    SPETT: 73.856;  SALE: 353; SETT: 1
    Ancora Pietro Sermonti protagonista, dopo la sorpresa Terapia di Coppia Per Amanti di un anno fa. Uno di Famiglia, pur in crescita nel corso del weekend e accolto positivamente un po’ da tutti, non sembra destinato a ripetere quel dato.
  6. IL VERDETTO WE: 491.207 euro  TOT: 1.087.508
    SPETT: 75.125;  SALE: 213; SETT: 3
    Sorprendente il dramma con  Emma Thompson, che dopo tre settimane non sembra intenzionato a lasciare spazio: sale invariate, nessun calo o quasi, milione raggiunto di basso profilo. Piccolo successo.
  7. ZANNA BIANCA WE: 413.208 euro  TOT: 1.561.327
    SPETT: 64.906;  SALE: 323; SETT: 3
    Sorprendente anche il dato del Zanna Bianca francese. Film per bambini uscito a inizio mese, aveva già superato le aspettative al debutto: sfruttando il periodo semi-festivo torna di prepotenza, conquista altre sale e punta incredibilmente ai due milioni.
  8. VENOM  WE: 409.680 euro  TOT: 8.094.594
    SPETT: 55.451;  SALE: 212; SETT: 4
    Inizia il calo per il cinecomic ottobrino targato Sony. Ha già raccolto più di quanto previsto, a livello mondiale è un successo. Chiuderà su questa cifra.
  9. SOLDADO WE: 367.800 euro  TOT: 1.154.680
    SPETT: 52.891;  SALE: 316; SETT: 2
    Tenuta discreta per il Soldado di Stefano Sollima. Il film è un sequel e tratta argomenti più lontani del solito per la sensibilità italiana (almeno pensando a Gomorra), quindi aspettarsi tanto di più era difficile. Lo aspetta un ultimo weekend a buoni livelli, chiuderà vicino ai 2 milioni.
  10. PUPAZZI SENZA GLORIA WE: 353.148 euro  TOT: 1.134.408
    SPETT: 48.867;  SALE: 244; SETT: 2
    Dopo l’esordio a sorpresa torna nei ranghi Pupazzi Senza Gloria, fagocitato dalla concorrenza di commedie e film per ragazzi. Negli USA è stato un flop, in Italia assolutamente sopra le aspettative.

fonte: cinetel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here