Nicole Kidman: “Sposare Tom Cruise mi ha salvato dagli abusi sessuali”

L'attrice australiana parla del suo rapporto con Tom Cruise ed il mondo dei produttori di Hollywood.

Nicole Kidman

Una delle coppie entrate certamente nella storia di Hollywood è quella tra Nicole Kidman e Tom Cruise: gli attori, marito e moglie nella vita reale, hanno dato insieme straordinarie performance anche sul set.

Anni dopo il divorzio dei due, nel 2001, Nicole ritorna a parlare di quel decennio in un’intervista al New York Magazine. La Kidman ha definito il suo rapporto matrimoniale con Cruise come un caso di amore e potere che ha evitato all’attrice tantissimi problemi.

La Kidman, infatti, nel 1990 non era ancora un’attrice acclamata e conosciuta dal grande pubblico. L’essere sposata con un attore potente ed affermato le ha risparmiato il ricatto che hanno dovuto subire molte sue colleghe: sesso o lavoro.

Si legge nell’intervista:

“Mi sono sposata per amore, ma essere la moglie di un uomo estremamente potente ha impedito che io venissi molestata sessualmente”, ha continuato: “Avrei potuto lavorare, ma ero ancora molto avvolta nel bozzolo”. Sono stata costretta a “crescere” e ho vissuto anch’io i miei momenti MeToo.”

La Kidman è stata in prima linea nella campagna Me Too contro Weinstein e in casi affini per solidarietà alle attrici molestate dal produttore.

Continuate a seguirci qui e sulla nostra pagina Lasciammiapensa.com.