Nairobi de La Casa di Carta si scaglia contro Salvini

L'attrice Alba Flores interprete di Nairobi ne La Casa de Papel si schiera pubblicamente contro Salvini, contro la cultura del razzismo e del maschilismo.

Alba Flores (Nairobi), attrice consacrata in Spagna già prima dello straripante successo della serie tv targata Netflix La casa de papel, chiede pubblicamente sul suo profilo Instagram le dimissioni di Matteo Salvini. Con l’Hashtag #salvinidimision si unisce alla causa di numerosi italiani, ed esprime tutto il suo disappunto verso la politica maschilista e sopratutto razzista. Disappunto riferito, in particolar modo, verso il ministro dell’interno italiano a seguito delle dichiarazioni a proposito della sua posizione sull’immigrazione dei Rom.

Si, @vanityfairitalia Si, Zingara #OpreRoma #salvinidimisión #stopracism #stopantigitanismo

Un post condiviso da Alba Flores (@albafloresoficial) in data:

//www.instagram.com/embed.js

L’attrice è stata di recente intervistata da Vanity Fair Italia e ha parlato del successo inaspettato che ha ricevuto la serie:

“Con Netflix è cambiato tutto e ammetto che non sono in grado di calcolare davvero il successo che ha avuto“.

Nairobi e Tokyo. rispettivamente Alba Flores e Úrsula Corberó.

Un successo definito “inaspettato” poiché inizialmente la serie sul canale spagnolo Antenna3 non aveva ricevuto riscontro positivo. Cosa che invece è successa dopo la messa a disposizione da parte di Netflix. Poi continua a parlare riguardo i personaggi che ha interpretato e di quanto siano diversi da lei:

“Non sono né Nairobi né Saray. Entrambe, in modo diverso, provengono da situazioni disagiate, e io non ho avuto una vita del genere. Pur non volendolo… sono un po’ borghese. Ho provato il razzismo sulla mia pelle, a scuola. Ma oggi se godi di una certa popolarità, nessuno bada al fatto che sei gitana.”

Alba Flores è da sempre molto attiva su questo fronte sociale, contro questa cultura che definisce “razzista e machista” soprattutto in Spagna. E’ inoltre una coraggiosa e fiera femminista:

“Il femminismo è qualcosa che mi appartiene, mi scorre nelle vene. Noi donne ci guardiamo a vicenda per strada, ci proteggiamo, siamo una sorellanza“

Visioni molto radicali dunque per l’attrice spagnola che nell’intervista rilasciata a Vanity Fair racconta anche del disagio giovanile vissuto a scuola quando veniva additata come la ‘zingara’. Per La casa de papel è stata confermata l’uscita della terza stagione: La Casa di Carta 3 sarà disponibile già dal 2018 in Spagna in lingua originale, successivamente arriverà in Italia.

QUI un’interessante curiosità a tema La Casa de Papel!

Continuate a seguirci  su Lascimmiapensa.com!

 Per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte le novità andate su Punto Netflix Italia
tuca e bertie