Ian McKellen attacca: “Metà Hollywood è gay, ma nei film non ne esistono”

Durante un'intervista all'Entertaimente Weekly, Ian McKellen attacca duramente Hollywood rea, secondo l'attore, di avere una scarsa considerazione nei confronti delle minoranze.

0
2614
Ian McKellen attacca Hollywood

Un nuovo attacco all’industria cinematografica americana arriva dal Regno Unito.

Ian McKellen attacca Hollywood, rea, secondo lui, di non avere il giusto rispetto per le minoranze.

Durante un intervista rilasciata a Time Out, all’attore è stato chiesto di esprimersi riguardo la polemica esplosa intorno ad Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald (QUI il teaser trailer).

A tenere banco è stata la decisione della Rowling e di Yates di non raccontare l’omosessualità di Silente. L’argomento era stato affrontato dallo stesso regista in un’intervista con Entertaiment Weekly:

“La sessualità di Silente non sarà affrontata esplicitamente… Alla fine è una cosa di cui tutti i fan sono consapevoli. Ha avuto un’intensa relazione con Grindelwald in gioventù. Si sono innamorati della reciproca visione del mondo, delle reciproche ideologie e l’uno dell’altro.”

I fan non hanno apprezzato la decisione e si sono scagliati contro la Rowling che, dal canto suo, ha invitato tutti alla calma, ricordando che la saga prevede la realizzazione di cinque film in cui ci sarà tutto il tempo di approfondire i personaggi.

DANIEL RADCLIFFE PERPLESSO NEI CONFRONTI DI JOHNNY DEPP: CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’!

Nell’intervista, interrogato sul tema, Ian McKellen attacca duramente Hollywood e la sua considerazione delle minoranze:

“Beh, nessuno si aspetta una presa di posizione sociale da parte di Hollywood, giusto? Hanno scoperto solo recentemente che al mondo esistono anche persone di colore.”

L’attore ha poi continuato:

“Hollywood ha maltrattato le donne in ogni modo possibile nella sua storia. Per non parlare dei gay, loro non esistono proprio.”

Continuando a sviscerare il tema, Ian McKellen è tornato a parlare del film Demoni e dei (1998) in ui l’attore interpretò il ruolo del regista James Whale (Frankenstein, L’uomo invisibile, La moglie di Frankenstein), uno delle prime personalità di Hollywood a dichiararsi gay:

“E’ stata l’inizio della Hollywood che riconosce l’esistenza di omosessuali nell’indistria cinematografica, anche se metà Hollywood è sempre stata gay.”

La parola passa a voi, amici della Scimmia: che ne pensate delle parole di Ian McKellen?

Fatecelo sapere nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here