I migliori 10 villains dei cinecomics

0
1990

Gli eroi e soprattutto i supereroi non avrebbero ragione di esistere se non ci fosse qualcuno da combattere. Il villain non deve essere però un semplice personaggio che animi qualche scazzottata, ma un personaggio ben sviluppato e definito nella sua personalità; che non incarni il male per natura, ma per i suoi risvolti psicologici e a causa della sua situazione. L’importanza di un eroe è pari alla grandezza della sua nemesi e senza una grande nemesi è difficile dare vita ad una grande storia. Ne sanno qualcosa nel mondo dei fumetti, tra una miriade di supereroi si trovano infatti delle nemesi degne di tale nome e spesso più interessanti delle loro buonissime controparti. Più il villain sarà misterioso e complesso e più riuscirà ad incantare i lettori, spingendoli, insieme alla storia e al protagonista, ad un livello superiore. Celebriamo i villains quindi, portiamo alla luce i cattivi ragazzi dei fumetti e diamogli il loro momento di gloria, trovando quelli che meglio sono stati trasportati sul grande schermo. Che sia per l’interpretazione o per la riscrittura del personaggio, ecco la top ten dei dieci migliori villains tratti dai fumetti.

 

  1. Wilson Fisk aka Kingpin

Serie: Daredevil (Netflix) di Drew Goddard

Interpretato da: Vincent D’onofrio

Iniziamo subito la nostra classifica con una lieta eccezione, essendo un personaggio tratto da una serie TV. Kingpin nasce come un personaggio complesso e ingannevole, tanto spietato nel dirigere i suoi affari quanto dolce nel proteggere la sua amata. D’onofrio riesce a rappresentare ottimamente i due lati del personaggio, una facciata mite e sensibile capace di nascondere un cuore pieno di rabbia pronto ad esplodere come un vulcano. Nel corso della serie più si scende nelle profondità del suo essere e del suo passato, più comprendiamo le sue motivazioni e le sue scelte. Un criminale e uomo d’affari spietato che apparirà molto più vivo e sensato di qualsiasi altro personaggio presente sullo schermo, portando il suo cuore rabbioso ad essere l’anima dello show.

 

  1. General Zod

Film: Superman II (1980) di Richard Lester

Interpretato da: Terence Stamp

Una versione del Generale Zod come quella interpretata da Terence Stamp oggi sarebbe impensabile. La versione più recente infatti, di Michael Shannon, è caratterizzata da sentimenti molto umani e realistici. L’interpretazione di Stamp non ha nulla di tutto ciò, ed è per questo che rimane una gioia per gli occhi. Un pomposo, regale e potentissimo avversario in pieno controllo dei suoi poteri, capace di regalare dei momenti epici quanto ridicoli per quanto risulti pieno di sé. Cambiare il monte Rushmore per inserire il proprio volto dovrebbe essere un ottimo esempio. Se Superman è considerato un Dio dagli abitanti della terra Zod si atteggia come tale, con uno sguardo glaciale che lascia intendere di non essere un Dio misericordioso. Una versione convincente e terrorizzante del Generale Zod che ha in parte riscritto la figura del personaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here