Netflix a Venezia: Barbera distrugge i francesi di Cannes

Con il sorriso sulle labbra, durante il Festival del Cinema di Venezia, Barbera dice la sua sulla premiazione dei film di Netflix

Condividi l'articolo

Generalmente l’Italia è quel paese dove tutto è più lento ad arrivare, dunque quando vengono fatte alcune dichiarazioni fanno rumore. Soprattutto se giuste, soprattutto se fatte da Alberto Barbera Direttore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e soprattutto se distruggono i nostri cugini francesi di Cannes.

La polemica dei film o non film di Netflix a Cannes è ormai lontana (clicca qui per l’articolo) ma Barbera vuole comunque dire la sua e lo fa con il sorriso sulle labbra, il sorriso di chi vuole riuscire- dall’alto della sua posizione- a cambiare un po’ l’idea che si ha della piattaforma streaming Netflix.

Ecco le sue dichiarazioni:

“Il nuovo che avanza e sarebbe una decisione antistorica escluderlo. E’ una nuova realtà, le regole del gioco stanno cambiando e bisogna accettarle. Sarebbe assurdo non accogliere in concorso un film Netflix solo perché non uscirà in sala, e anche discriminatorio da parte di un festival. Un festival seleziona i film migliori, sceglie quale film mostrare non chi li distribuisce. Netflix – ha aggiunto – così come Amazon sono nuovi player globali della produzione cinematografica, investono nel cinema e hanno diritto di decidere come far vedere i loro film, non spetta a noi giudicare”

Continuate a seguirci, e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte le novità andate su Punto Netflix Italia.

LEGGI ANCHE:  Netflix, addio al mese di prova gratuito