Cannes contro Netflix: i film senza distribuzione nei cinema francesi non potranno competere

Netflix è diventato uno dei principali competitor della televisione e, recentemente, anche del grande schermo, producendo documentari e pellicole di ottima fattura collaborando con nomi altisonanti. Durante l’edizione di Cannes di quest’anno sono stati due i film targati Netflix: “Okja” di Bong Joon-ho e “The Meyerowitz Stories” di Noah Baumbach. Questo ha infastidito il gruppo dei distributori francesi, che si schierano contro il colosso americano.

Oggi, con un comunicato ufficiale, il Festival di Cannes ha annunciato che, a partire dal 2018, accetterà in concorso soltanto film che saranno distribuiti nei cinema francesi. Una regola chiaramente pensata per mettere Netflix sullo stesso piano della distribuzione classica,che la accusa di avere troppi vantaggi. Va specificato che il divieto si ferma alla sezione del concorso e che i film candidati quest’anno non devono temere nulla.

Una mossa che farà certamente discutere, che potrebbe apparire retrograda, sintomo di un sistema che non sa adeguarsi alle nuove tecnologie e alle nuove richieste del mercato. Per ora Cannes è l’unico grande festival a schierarsi contro il nuovo sistema di distribuzione, mossa che potrebbe renderlo più isolato o che potrebbe precorrere decisioni simili in tutto il mondo.

Continuate a seguirci e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte quante le novità andate su Punto Netflix Italia.