I Dossier della Scimmia: Al Swearengen

0
1127
Al Swearengen

Al SwearengenNome: Ellis Albert Swearengen

Nickname: Al

Serie Tv: Deadwood

Residenza: Deadwood

Professione: Proprietario Gem Saloon

Frasi Celebri: “Say what you’re gonna say, or prepare for eternal f**ing silence.”

 

Al Swearengen è uno dei personaggi storici di Deadwood, una serie tv period-drama di genere western, andata in onda sul canale via cavo HBO dal 2004 al 2006 per un totale di 3 stagioni da 12 episodi ciascuna. La serie mescola personaggi realmente esistiti con altri fittizi, narrando vicende basate su eventi storici coadiuvati da un pizzico di fantasia.

Al Swearengen

Siamo nel 1876: Al Swearengen è uno dei padri fondatori di Deadwood.

Il luogo non è altro che un piccolo insediamento, all’epoca nemmeno considerabile come una vera e propria città. Non essendo annesso ad alcun territorio degli Stati Uniti, vista la totale assenza di leggi o di autorità locali, dopo la scoperta dell’oro nelle Black Hills Deadwood diventa una zona tanto ambita quanto pericolosa. Una vera e propria giungla americana popolata da bestie locali: fuorilegge, prostitute e cercatori d’oro.

In tutto questo, Al è il proprietario del Gem Saloon, un bordello dove gioco d’azzardo, alcool e sesso a pagamento vanno per la maggiore.

È un uomo estremamente carismatico, violento, e autoritario che essendo abituato ad ottenere tutto ciò che vuole e considerandosi il padrone della cittadina, pretende che ogni scelta, informazione o persona passino sotto la sua supervisione, in modo tale da poter scegliere la miglior strategia da adottare per tutelare i propri interessi. Per poterlo fare si deve affidare ai suoi fedeli scudieri: Dan Dority, Johnny Burns, Silas Adams e E.B. Farnum (proprietario dell’albergo) i quali sono soliti far sparire le tracce delle loro malefatte, dando i cadaveri dei loro nemici in pasto ai maiali del cinese Mr. Wu.

Bevitore assiduo, Al Swearengen, è stato protagonista di un’infanzia difficile che lo ha visto abbandonato dai genitori in un orfanotrofio.

Un’infanzia capace di segnare la sua persona e che probabilmente è alla base del suo comportamento ostile e diffidente nei confronti degli altri. È una persona estremamente scaltra e intelligente, che spesso riesce a prevedere con largo anticipo le mosse degli avversari, contrattaccando in maniera rapida ed efficace ai tiri mancini di chi è intenzionato a fregarlo.

Tra i tanti rapporti che un personaggio così carismatico deve gestire, ne emerge uno in particolare.

È quello con Trixie, una prostituta che ha letteralmente acquistato e con la quale dorme, si confida e battibecca. Nonostante non sia uno dai facili sentimentalismi, dimostrerà nel corso della serie di tenere molto a questa ragazza, intervenendo in suo soccorso svariate volte senza badare ai rischi e alle conseguenze. Con il passare del tempo, però, Deadwood inizia a civilizzarsi. L’apertura del Bella Union da parte di Cy Tolliver e l’arrivo in città dello scorbutico e rissoso sceriffo Seth Bullock, renderanno il predominio del sig. Swearengen un po’ più complicato del previsto.

Al Swearengen

Ian Mcshane è a dir poco fenomenale in un ruolo che è stato ritagliato su misura per lui.

Portamento fiero, impassibile, incute timore con il solo sguardo ed è come avvolto da un alone di odio difficilmente ripetibile. L’attore britannico fornisce una prestazione superba, che gli valse la vittoria di un Golden Globe come miglior attore protagonista in una serie drammatica nel 2005.

Il suo Al Swearengen venne inserito da TV Guide al sesto posto nella classifica “The 60 Nastiest Villains of All Time”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here