Auguri a Rutger Hauer: i due ruoli indimenticabili

0
1105
Rutger Hauer

Ben 74 anni fa, nella provincia di Utrecht in Olanda, nacque un volto indimenticabile per l’intera storia del cinema. Il suo nome è Rutger Hauer.

Figlio di due attori e insegnanti drammatici, Teunke e Arend Hauer, Rutger Hauer è nato a Breukelen e cresciuto ad Amsterdam. Frequentò la Waldorf School ma poi abbandonò gli studi per seguire le orme di suo nonno imbarcandosi per un anno su una nave mercantile. Costretto a tornare a casa a causa del suo daltonismo, un giovane Rutger svolse vari lavoretti mentre frequentava la scuola serale di recitazione.

Nel 1967 Rutger Hauer si diplomò in arte drammatica. Successivamente si fidanzò con quella che, nel 1985, sarebbe diventata la sua seconda moglie. Fu nel 1969 che ottenne il suo primo ruolo, anche se in una serie televisiva olandese, ma fu grazie al regista compaesano Paul Verhoeven che la sua carriera decollò del tutto nel 1973; grazie al ruolo del protagonista Erik Vonk affidatogli in Fiore di carne, uno dei più grandi successi cinematografici olandesi, candidato all’Oscar come miglior film straniero.

Rutger Hauer
Rutger Hauer in Fiore di carne.

Dopo il successo di Fiore di carne, Verhoeven lo utilizzò nuovamente come protagonista del suo Kitty Tippel… quelle notti passate sulla strada, sempre in coppia con Monique Van De Ven. Il sodalizio con Verhoeven proseguì poi nel 1979 con Soldato D’Orange e nel 1980 con Spetters.

Paul Verhoeven e Rutger Hauer collaborarono poi, in futuro, ne L’amore e il sangue. Ciò che lo indirizzò nel cinema internazionale, fu però la sua partecipazione al cult I falchi della notte di Bruce Malmuth con Sylvester Stallone. Da lì, solo una meritata notorietà.

Rutger Hauer
Rutger Hauer.

L’attore e attivista olandese, più recentemente apparso in The Broken Key (2017), ha interpretato tanti ruoli importanti tra gli anni ’80 e ’90. Il capitano di guardia in Ladyhawke, il giornalista John Tanner in Osterman Weekend, il playboy Claude in Eureka. Per poi proseguire con l’ex sergente del Vietnam Jim Malden ne Il nido dell’aquila e il capo della congrega di vampiri Lothos in Buffy.

Non da dimenticare il senzatetto Andreas Kartack in La leggenda del santo bevitore e il  memorabile detective Harley  in Detective Stone. Volto influente, affascinante e indimenticabile, Rutger Hauer lo ricordiamo con due film. Due personaggi che hanno reso Rutger un attore di culto e parte integrante dell’immaginario collettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here