Le 20 migliori sigle di serie tv

Condividi l'articolo

migliori sigle di serie tv

Mad Men (2007-2015)

Una grafica d’animazione che ha come protagonista un uomo d’affare che si lancia giù dal grattacielo nel quale lavora. Attorno a lui, durante la discesa, prende vita il panorama urbano contestualizzato negli anni ’60. Accompagnata da una breve versione strumentale di “Beautiful Mine” di RJD2. Una sagoma dalla silhouette nera, che omaggio il disegnatore Saul Bass e lo stile di Alfred Hitchcock.

True Detective – Prima stagione (2014)

Il team di produzione dell’opening della prima stagione di True Detective ha ripreso e rielaborato numerosi immagini della location della serie, la Louisiana. L’ossatura della sequenza iniziale. Animata in post-produzione grazie all’uso distorsivo degli effetti grafici. In sottofondo la canzone “Far From Any Road” della band alternative country “The Handsome Family”

Westworld (2016-)

Nel montaggio della sigla di apertura di Westworld, emergono figure e corpi creati artificialmente da una stampante industriale in 3D. La macchina tesse ossa, tessuti e muscoli di cowboy e cavalli. La musica di un pianoforte accompagna l’intro, inizialmente suonato da una mano artificiale. Quando la mano si ferma, i tasti dello strumento continuano a suonare la musica, di per sé. E’ il simbolo dell’autonomia intellettuale delle creazioni dell’uomo. Di cui Westworld vuole farsi metafore e premonizione.

LEGGI ANCHE:  Rick & Morty, il creatore vuole un crossover con Bojack Horseman