Gli 8 attori e attrici con il più breve minutaggio ad aver vinto un Oscar

La giuria degli Academy Awards ha dimostrato, nel corso delle passate edizioni, di prediligere spesso la qualità delle performance attoriali, rispetto alla quantità (intesa come durata/minutaggio). È possibile infatti, fornire interpretazioni indimenticabili anche in un lasso di tempo ridotto, come dimostrano gli attori e attrici che vado qui di seguito ad elencarvi:

8) Anthony Hopkins – The Silence of the Lambs (1991)

Tempo in scena: 16 minuti

Anthony Hopkins vinse un Oscar nel 1992 come miglior attore protagonista per la sua memorabile performance in The Silence of the Lambs; un film del 1991diretto da Jonathan Demme, e co-interpretato da Jodie Foster. Basato sul romanzo omonimo di Thomas Harris, è il secondo film tratto dai romanzi incentrati sulla figura del serial killer Hannibal Lecter. L’attore gallese prese molte cose di sua iniziativa; tra queste, il sinistro risucchio fatto a denti stretti, dopo che disse a Clarice del fegato dell’addetto ai censimenti. Egli partecipò a processi e accuse di assassini, e vide molte videointerviste a serial killer per “prepararsi” e entrare nel personaggio. Nonostante il minutaggio limitato, questa è considerata una delle migliori interpretazioni della storia del cinema.

7) David Niven – Separate Tables (1958)

Tempo in scena: 15 minuti e 38 secondi

David Niven vinse il primo e unico premio Oscar della sua carriera, per l’interpretazione del timido e solitario maggiore Pollock nel film Separate tables, diretto da Delbert Mann e tratto dall’omonima pièce del 1954 di Terence Rattigan. In questa pellicola, il passato nascosto di un veterano di guerra si accende quando le vite di alcuni inquilini e ospiti, convergono in un hotel sul mare in bassa stagione.