I migliori 12 film sulla realtà virtuale/alternativa di sempre

Condividi l'articolo

Strange days (1995)

Thriller fantascientifico diretto da Kathryn Bigelow e prodotto da James Cameron. Los Angeles, ultimi giorni del 1999 prima dell’avvento del nuovo millennio. Lenny Nero (Ralph Fiennes) gestisce uno spaccio di SQUID, dei file video contenenti ogni tipo di esperienze sensoriali compiute da persone che tramite un lettore possono essere vissute in modo diretto da chiunque sotto forma di realtà virtuale. Lenny, ex poliziotto tormentato da un vecchio amore, riceverà una clip contenente un omicidio.

L’azione non è la sola protagonista del film, corre parallelamente con l’idea della mercificazione delle esperienze altrui, quelle più intime e private al fine di soddisfare le voglie e le perversioni più basse, insieme ad una satira politica e sociale. Un’estremizzazione della condivisione delle azioni degli altri.

LEGGI ANCHE:  La reunion dei Nirvana a Los Angeles