American Psycho, il metodo di Bale intimorì la Sevigny

Parlando con Vanity Fair, Chloë Sevigny ha ricordato le difficoltà incontrare nel lavoro accanto a Christian Bale in American Psycho

American Psycho
Condividi l'articolo

Alcuni retroscena interessanti sul lavoro di Christian Bale in American Psycho

Seguiteci sempre su LaScimmiaPensa e iscrivetevi al nostro canale WhatsApp

Christian Bale è uno degli attori più bravi e carismatici al mondo. Tuttavia se vi chiedessimo di nominare solamente 3 sue interpretazioni quasi tutti inserireste in questo elenco American Psycho, film del 2000 diretto da Mary Harron. Recentemente due dei suoi co-protagonisti, Chloë Sevigny e Josh Lucas si sono riuniti per una discussione con Vanity Fair in cui hanno parlato proprio del lavoro svolto da Bale, il cui metodo di recitazione usato per interpretare il serial killer Patrick Bateman ha lasciato l’attrice confusa e intimidita. 

Stavo cercando di rispettare il suo processo processo, cosa che ho trovato impegnativa perché sono molto socievole, sciocca e goffa, all’insaputa del grande pubblico – ha detto la Sevigny che in American Psycho interpretava la segretaria di Patrick Jean. Quando le persone si prendono così sul serio, in un certo senso mi chiudo, anche se prendo molto sul serio il mio lavoro e amo recitare e quant’altro.

Volevo un po’ più di empatia per sentirmi più a mio agio. È stata una dinamica davvero impegnativa per me, ma non ho pensato che fosse cattivo. Ero un po’ confusa, pensavo: “Perché non sei socievole?” Non ero nemmeno così consapevole di cosa fosse la faccenda del Metodo. Non ho mai avuto alcuna formazione formale. Mi chiedevo: “Cos’è questo approccio? È stato molto intimidatorio”

Lucas ha recitato in American Psycho nei panni di uno dei colleghi di Patrick e ha ammesso che inizialmente pensava che la recitazione di Bale “fosse terribile”.

LEGGI ANCHE:  Thor: Love And Thunder, svelato il personaggio di Christian Bale

Ricordo la prima scena che ho girato con lui, l’ho guardato e sembrava così falso – e ora mi rendo conto che era proprio questa scelta fottutamente brillante quella che stava facendo – ha detto Lucas. Era un attore che era già a un livello completamente diverso. E che era capace di avere questi sbalzi folli in quello che stava facendo. All’epoca pensavo che fosse una recitazione fasulla, ma era esattamente il contrario

Che ne pensate?