Fallout, è boom anche per le musiche: gli ascolti in streaming decollano

Fallout
Condividi l'articolo

Grazie a Fallout alcuni artisti hanno raddoppiato i loro ascolti in streaming e altri, come Nat King Cole o Johnny Cash, vengono riscoperti da un pubblico di giovanissimi

Il successo di Fallout si riflette anche sulla colonna sonora della serie, e non poteva essere altrimenti visto che le musiche giocano un ruolo fondamentale (nonché ironico) nella caratterizzazione degli “eterni anni ’50” nel mondo della saga. Sentiamo quindi artisti d’epoca come Nat King Cole, Perry Como, Johnny Cash, Bing Crosby, Buddy Holly e The Ink Spots, tutti inseriti in scene che per contrasto sono spesso forti o violente.

image 377
La stazione radio nella prima stagione della serie di Fallout

Un fenomeno del genere non si vedeva dal 2022, da quando Kate Bush veniva riscoperta grazie all’importanza di Running Up That Hill in una scena chiave di v. Ora sta succedendo qualcosa di molto simile: per esempio gli ascoltatori mensili di Sheldon Allman sono più che raddoppiati, da 88.881 a 184.767, nel giro di una settimana.

Jack Shaindlin e Connie Conway hanno visto un aumento dell’80%, mentre anche nomi ben più celebri come Nat King Cole, Johnny Cash e Bing Crosby stanno trovando a loro volta l’interesse di un pubblico nuovo che nonostante la loro fama non li aveva mai sentiti nominare prima. Speriamo che il trend continui, e se volete interessarvi ecco qui la colonna sonora completa della serie da ascoltare!

LEGGI ANCHE:  Fallout: perché Lucy è (finalmente) un personaggio femminile scritto bene

Fonte: NME

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa e sul nostro canale WhatsApp