Il Codacons risponde a Fedez: “Broccolino, sei nullatenente”

Attraverso i propri canali social ufficiali, il Codacons ha risposto alla querela fatta da Fedez

codacons, fedez
Credits: Instagram/Codacons - Fedez
Condividi l'articolo

Continua la guerra mediatica tra Fedez e il Codacons. Tutto è iniziato con alcune dichiarazioni fatte dal rapper in tribunale nel 2020 in un caso in cui era imputato per calunnia nei confronti proprio dell’associazione dei consumatori. Durante l’udienza infatti, al rapper è stato chiesto Beni mobili o beni immobili registrati? domanda a cui il rapper ha risposto, sorprendentemente, Nullatenente direi. È tutto intestato alle mie società.

A questa dichiarazioni ha fatto seguito un esposto fatto dal Codacons alla Guardia di Finanza col quale venivano invitate le Fiamme Oro a fare luce (qui per leggerlo). Fedez dunque aveva risposto querelando l’associazione per diffamazione e calunnia (qui i dettagli). Ebbene l’ultima parola, per ora, l’ha avuta il Codacons. Su instagram infatti il presidente Carlo Rienzi ha risposto al rapper non mandandole di certo a dire.

So che ti sei un po’ offeso perché abbiamo fatto un esposto alla Guardia di Finanza per la rete di società di cui sei azionista – dice Rienzi, stringendo tra le mani un broccolo. Ma se sei nullatenente, che ti frega?  I nullatenenti non hanno niente da temere, vedrai che non uscirà fuori niente. Attento però. Perché, giuridicamente, se tu hai delle società, non è che puoi dire che sei nullatenente. Un’altra cosa. Non andare con la Lamborghini a dare i soldi ai poveri. Come fanno le persone a credere che sei nullatenente? Stai un po’ più attento. Se ti abbiamo offeso, ti chiediamo scusa, caro Broccolino

Il nomignolo usato da Rienzi, Broccolino, è una risposta alla prima provocazione del rapper, che si era rivolto e si rivolge tuttora al Presidente con il soprannome di “Patatino”

LEGGI ANCHE:  Muschio Selvaggio è di Luis Sal, la decisione del tribunale

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa