Breaking Bad, Esposito parla della sessualità di Gus

Durante un panel del MegaCon, Giancarlo Esposito ha parlato della sessualità di Gus, personaggio interpetato in Breaking Bad e Better Call Saul

breaking bad
Condividi l'articolo

Con la fine di Better Call Saul si è conclusa uno degli spin-off migliori mai realizzati e relativi ad una delle serie più amate di tutti i tempi, Breaking Bad. Tuttavia il grande successo ottenuto dal primo esperimento fatto e la grande mole di personaggi dalla backstory interessante presenti nelle due storie, potrebbero portare i creatori degli show, Vince Gilligan e Peter Gould, a valutare di creare nuovi spin-off.In particolare, tra i personaggi sui quali si potrebbe lavorare c’è sicuramente Gus Fring del quale si potrebbe conoscere qualcosa di più della sua vita privata.

Lo stesso interprete, Giancarlo Esposito, durante un panel del MegaCon, ha parlato, in particolara, della possibile bisesualità del suo personaggio dicendo:

C’erano un paio di suggerimenti in tal senso. Cosa significa veramente essere etero? Se ricordi quando [in Breaking Bad] stavo cucinando per [Walter White], stavo preparando la cena e c’era una foto su un muro e, in realtà, i miei figli erano su quel muro ritratti in quelle fotografie, il che insinuava che forse aveva una famiglia, forse era sposato. Quindi forse… è andata in entrambe le direzioni. Ma c’è un indizio, e devi cercarlo

Andando avanti, Esposito ha detto:

LEGGI ANCHE:  Giancarlo Esposito conferma: "Ho parlato con Marvel per vari ruoli"

Se si ripensa a Max Arciniega a bordo piscina, se ci si ricorda del suo rapporto con Max, è possibile fors einiziare a mettere insieme i pezzi e avere la sensazione che oh, forse quello era davvero [un suggerimento alla sua bisessualità]. Forse potrebbe essere vero.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa