Nosferatu: Cast, Data e tutto quello che sappiamo finora sul remake di Robert Eggers [FOTO]

Nosferatu
Condividi l'articolo

La data di uscita ufficiale del Nosferatu di Robert Eggers è stata annunciata. Ecco tutto quello che sappiamo finora sul film

Nosferatu il vampiro

Quello girato da Robert Eggers sarà il terzo film con il titolo Nosferatu. Il primo, storico, risale al 1922 e rimane un capolavoro del cinema muto ed esempio della corrente espressionista tedesca. Realizzato da Friedrich Wilhelm Murnau, è considerato tra i primi influenti film horror e aveva come protagonista Max Schreck; il quale, secondo alcune voci, sarebbe stato un vero vampiro.

Il primo remake del film basato su Dracula risale al 1979 ed è stato girato da Werner Herzog con l’immancabile Klaus Kinski nella parte del protagonista/antagonista. Il film di Herzog va in una direzione autoriale, sfruttando gli attacchi del vampiro per metaforizzare il crollo morale e psicologico della società.

Data e cast

Il secondo remake ad opera di Robert Eggers, regista di film acclamati come The Witch e The Lighthouse, arriverà nelle sale esattamente il 25 dicembre 2024. Il cast comprende Bill Skarsgård nel ruolo del Conte Orlok (il vampiro), Nicholas Hoult, Lily-Rose Depp, Emma Corrin e Willem Dafoe.

LEGGI ANCHE:  The Northman: Claes Bang risponde alle accuse che vedono il film simpatizzare per i suprematisti bianchi

Non c’è ancora un trailer ufficiale ma possiamo già vedere alcune immagini tratte dal film, con Lily-Rose Depp e Nicholas Hoult (qui sotto). Come gli altri film anche questo Nosferatu sarà di ambientazione gotica, con un setting probabilmente ottocentesco, ed è stato girato in Repubblica Ceca e in Romania per meglio rendere le atmosfere intense del romanzo di Bram Stoker.

Nosferatu
image 78

La trama

Si sa ancora poco della trama ufficiale del film ma, trattandosi di un remake, c’è da aspettarsi che segua le vicende già narrate nei due precedenti. Le quali, come è noto, sono basate sul romanzo Dracula, ancora il più celebre racconto a tema vampiresco di tutti i tempi e sempre fonte di ispirazione per il mondo del cinema.

Nella storia, un agente immobiliare si reca nella remota Transilvania, in Romania, per trattare con un cliente che intende acquistare una casa nella sua città in Germania (in Inghilterra nella versione di Bram Stoker). Lì giunto, costui si rivela un vampiro succhiasangue e perseguita la famiglia del protagonista, portando morte e terrore fino a che non viene sconfitto dal sorgere del sole, che lo fa svanire.

LEGGI ANCHE:  Nosferatu: nuovo remake grazie al regista e l'attrice di "The Witch"

Dracula e Orlok

La trama di Dracula è malleabile, come hanno dimostrato i diversi registi e autori che nel corso dei decenni l’hanno re-interpretata in chiavi diverse, a volte comiche e demenziali come nell’ultimo film di Mel Brooks, Dracula Morto e Contento (1995) o nel controverso e peculiare esperimento di Francis Ford Coppola con Dracula di Bram Stoker (1992).

Nel concentrarsi però non sulla figura di Dracula ma su quella attigua di Nosferatu, Eggers si confronta con una tradizione diversa. Una storia più inquietante, per cominciare (Orlok è un mostro e non ha nulla del fascino di Dracula), nonché più oscura e traumatica, che rimesta tra le paure più profonde dell’umanità. Su una cosa non ci sono dubbi: Eggers è l’uomo giusto per questo lavoro.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa