Aniston: “Sandler mi manda fiori per la festa della Mamma”

Parlando col Wall Street Journal, Jennifer Aniston ha raccontato di una dolce abtudine dell'amico Adam Sandler

jennifer aniston, adam sandler
Condividi l'articolo

Jennifer Aniston e Adam Sandler sono amici ormai da molti anni dopo aver recitato insieme in film come Mia moglie per finta e Murder Mystery. Per questo motivo i due hanno condiviso anche molti aspetti della vita privata nella quale Sandler si dimostra spesso di essere una persona rimarchevole.

L’attrice, infatti, parlando col Wall Street Journal, ha raccontato che l’attore e sua moglie Jackie le inviano fiori ogni anno in occasione della festa della mamma. Questo perchè, sebbene la star di Friends non sia madre, ha spesso parlato dei suoi problemi con la fertilità. Durante un’intervista con Allure del dicembre dello scorso anno, la Aniston ha infatti ha ricordato l’angoscia di cercare di rimanere incinta. Ha raccontato di come durante i suoi 30 e 40 anni ha fatto di tutto per mettere su famiglia.

Anni e anni di speculazioni – ha raccontato. È stato davvero difficile. Avevo tentato la fecondazione in vitro, bevevo tè cinesi, provavo di tutto. E darei qualsiasi per avere avuto qualcuno, all’epoca, che mi dicesse: “Congela i tuoi ovuli, fai un favore a te stessa”. Ma non è successo, così oggi sono qui. E il treno è passato. Non ho rimpianti, Anzi, mi sento po’ solelvate perché non c’è più il dubbio, non devo più pensarci

Sebbene sia stato un periodo davvero difficile della sua vita, tuttavia, ha una prospettiva positiva al riguardo.

LEGGI ANCHE:  Le storie vere di Diamanti grezzi: tutti gli eventi del film accaduti nella vita reale

Non sarei mai diventata la persona che dovevo essere senza quei commenti- ha spiegato ad Allure. Ecco perché provo tanta gratitudine per tutte quelle cose schifose. Altrimenti, sarei rimasta bloccata nel ruolo di questa persona paurosa, nervosa, insicura su chi fosse.

La Aniston ha parlato anche nel 2016 di tutte le speculazioni sul fatto che non avesse figli.

Voglio essere molto chiara: siamo completi con o senza un compagno, con o senza un figlio. Possiamo decidere da soli cosa è bello quando si tratta del nostro corpo – ha detto in un saggio per l’Huffington Post . Questa decisione è nostra e solo nostra.

Che tenero Adam!

Seguiteci su LaScimmiaPensa