Keanu Reeves, la causa di paternità che lo vide protagonista

Nel 2009 Keanu Reeves venne accusato da una donna di nome Karen Sala di essere in realtà il padre dei suoi figli

keanu reeves
Condividi l'articolo

Sebbene Keanu Reeves nel corso degli anni abbia dimostrato di essere una delle persone migliori dello showbiz, ha incontrato diverse persone che ne hanno minato la sereenità. Qualche tempo fa vi abbiamo parlato ddello stalker che lo terrorizzò (qui la storia), oggi invece vi raccontiamo di un’altra storia, ancor più assurda, datata 2009.

In quell’anno una donna di Barrie, Ontario, di nome Karen Sala affermò infatti di aver conosciuto Keanu Reeves da quando erano vicini d’infanzia a Toronto. Affermò inoltre di non averlo conosciuto col suo vero nome, ma con altri appellativi che sono variati nel corso de tempo, tra cui “Marty Spencer”. La Sala arrivò ad affermare che Reeves era il padre di almeno uno dei suoi quattro figli e che erano stati coinvolti sentimentalmente prima, durante e dopo il suo matrimonio con l’ex marito, che vivevano insieme e che l’attore era stato addirittura presente alla nascita di alcuni dei suoi figli. Affermò anceh che Reeves le aveva promesso di sposarla e portarla agli Academy Awards.

LEGGI ANCHE:  Matrix 4, la sconvolgente e rivoluzionaria teoria sul ruolo di Neo

L’accusa con la quale Reeves fu costretto a presentarsi in tribunale fu quella di essersi travestito da “ex marito” della Sala e di averla dunque messa incinta. Per questo motivo la donna chiese un mantenimento mensile di 150.000 dollari a partire dal 1988 come rimborso per aver cresciuto i loro quattro – ora adulti – bambini da sola.

Le accuse, sebbene del tutto bizzarre, sono state almeno sufficienti per costringere Keanu Reeves – che ha affermato di non aver mai nemmeno incontrato la donna – a fare un test del DNA per dimostrare che non era il padre dei suoi figli. Nel 2010, il test del DNA ha ovviamente dato ragione all’attore sebbene la Sala contestasse anche i risultati. Affermò infatti che Reeves aveva manomesso i risultati o aveva usato l’ipnosi per cambiarli. 

So per certo che è il padre biologico – disse alla corte Sala

La donna, tuttavia, rifiutò di mostrare alla corte i certificati di nascita de suoi figli e di sottoporre al test del DNA l’ex marito. Alla fine un giudice ha respinto il caso, definendo le prove della donna “nella migliore delle ipotesi, incredibili” e stabilendo che qualsiasi processo sarebbe stato “uno spreco di limitate risorse giudiziarie”

Un anno dopo, quando a Keanu Reeves è stato chiesto quale fosse la cosa più pazza che un fan avesse mai fatto e lui ha risposto citando ovviamente questo caso.

LEGGI ANCHE:  Keanu Reeves gioca con un giovane fan in mezzo alla strada

Accusami di essere un padre. Ho dovuto andare in tribunale. È stato orribile. Non sono il papà.

Assurdo.

Seguiteci su LaScimmiaPensa