Sam Neill: “Ho un tumore al terzo stadio”

Parlando con il Guardian, Sam Neill ha spiegato di essere in lotta con un tumore del sangue al terzo stadio

sam neill
Condividi l'articolo

Brutta notizia quella che arriva dagli Stati Uniti. Sam Neill, il celeberrimo Alan Grant di Jurassic Park ha rivelato di avere un cancro al sangue al terzo stadio. L’attore 75enne ha parlato della diagnosi con il Guardian prima dell’uscita del suo libro di memorie Did I Ever Tell you This? Nel primo capitolo del suo libro, scrive: “Il fatto è che sono un truffatore. Forse sto morendo. Potrei dover accelerare”. Parlando con il giornale, Neill ha detto di aver iniziato a scrivere il suo libro di memorie come un modo per tenersi occupato.

Mi sono ritrovato senza niente da fare – ha spiegato. E sono abituato a lavorare. Amo lavorare. Amo andare a lavorare. Amo stare con le persone ogni giorno e godermi la compagnia umana, l’amicizia e tutte queste cose. E all’improvviso ne sono stato privato. E ho pensato: “Cosa devo fare?” Non ho mai avuto intenzione di scrivere un libro. Ma mentre andavo avanti e continuavo a scrivere, mi sono reso conto che in realtà mi stava dando una ragione per vivere. Andavo a letto pensando: “Lo scriverò domani. .. così mi intratterrà”. È stato davvero un toccasana, perché non avrei potuto affrontarlo senza niente da fare.

Sam Neill inizialmente è andato dai medici durante il tour stampa di Jurassic World Dominion nel marzo dello scorso anno dopo aver scoperto di avere le ghiandole gonfie. Poco dopo il controllo, all’attore è stato diagnosticato un linfoma angioimmunoblastico a cellule T, un linfoma aggressivo che colpisce le cellule del sangue chiamate cellule T.

LEGGI ANCHE:  13 curiosità su L'Uomo Bicentenario che (forse) non conoscevi

Anche se ha subito iniziato la chemioterapia, quando questa non ha funzionato ha iniziato con un nuovo farmaco chemio , che ha avuto un impatto molto migliore sulla sua condizione. Neill dovrà continuare a prendere il farmaco mensilmente per il resto della sua vita, ma questo significa che ora è libero dal cancro.

Non posso fingere che l’anno scorso non abbia avuto i suoi momenti bui – ha continuato. Ma quei momenti bui mettono la luce in netto rilievo, sai, e mi hanno reso grato per ogni giorno e immensamente grato per tutti i miei amici. [Sono] solo contento di essere vivo. Non ho paura di morire, ma mi darebbe fastidio. Perché mi piacerebbe davvero avere un altro decennio o due. Ma per quanto riguarda la morte? Non mi potrebbe importare di meno.

Seguiteci su LaScimmiaPensa