Una pallottola spuntata: 10 curiosità sul film con Nielsen

Una pallottola spuntata: 10 curiosità sul film con Leslie Nielsen. Un classico della commedia americana diretto da David Zucker

Pallottola spuntata
pallottola spuntata
Condividi l'articolo

Una pallottola spuntata è uno dei maggiori successi della commedia americana di fine anni ottanta. Cavalcando l’ondata delle parodie dell’epoca è sicuramente una pellicola che ha fatto la storia del suo genere. Alla regia troviamo David Zucker, ma l’ideazione del soggetto è da attribuirsi al mostro a tre teste Zucker-Abrahams-Zucker (i due fratelli David e Jerry con il loro socio Jim Abrahams). Come protagonista l’iconico Leslie Nielsen, leggenda indiscussa della comicità americana del periodo.

Il film rientra nel genere slapstick e mischia le ambientazioni comiche con quelle del poliziesco. La trama vede Frank Drebin, poliziotto maldestro e goffo, chiamato a sventare una cospirazione internazionale con l’intento di assassinare la regina d’Inghilterra. Una pallottola spuntata si presenta come un crescendo di gag assurde tipiche della comicità demenziale di quel periodo. (in progetto anche un remake) Un movimento che ha consacrato per sempre Leslie Nielsen e il trio Zucker-Abrahams-Zucker che hanno dato vita a vere e proprie pietre miliari del genere. Di seguito 10 curiosità su Una pallottola spuntata.

10 Curiosità su Una pallottola spuntata

1) Dalla serie tv al film

pallottola spuntata
Leslie Nielsen è Frank Drebin nella serie Quelli della pallottola spuntata

Inizialmente le gesta del personaggio di Frank Drebin furono raccontate in una serie tv. Il titolo originale era Police Squad! e nonostante il successo la ABC decise di sospenderla dopo solo una stagione di sei puntate. Nel 1988 si decise di portare tutto sul grande schermo. Naked Gun (questo è il titolo originale di Una pallottola spuntata) è da considerarsi un naturale continuo della serie che ha dato inizio a tutto. Fu scelto questo titolo perché, a detta di Zucker, “prometteva molto di più di quanto potesse offrire”. Successivamente verranno realizzati altri due sequel del famoso lungometraggio.

2) O. J. Simpson e le mogli

pallottola spuntata
O. J. Simpson interpreta Nordberg e Leslie Nielsen interpreta Frank Drebin in una scena del film Una pallottola spuntata

L’amico e collega di Frank è Nordberg, personaggio interpretato dal campione di football americano O. J. Simpson. L’ex campione è stato reso tristemente celebre alcuni anni dopo anche per un grave fatto di cronaca che lo vedeva coinvolto nel duplice omicidio della moglie e di un suo amico. Nel film, la moglie di Nordberg è interpretata da Susan Beaubian. L’attrice, nel 2016 ha interpretato la giurata Armanda Cooley, la presidente della giuria popolare nella serie tv antologica criminale FX American Crime Story, nella stagione “The People v. OJ Simpson“, basata proprio sul processo che vedrà poi controversamente assolto O.J.

3) Dalla fantascienza alle risate

pallottola spuntata
Ricardo Montalbán interpreta Vincent Ludwig

Per la parte del cattivo Vincent Ludwig, venne scelto uno dei migliori cattivi del settore: Ricardo Montalbán. I creatori di Una pallottola spuntata avevano bisogno di un cattivo davvero eccezionale, da contrapporre all’animo fondamentalmente buono di Frank. Pare che la prestazione dell’attore messicano nei panni di panni di Khan nel film Star Trek II – L’ira di Khan del 1982, fu il motivo per cui la produzione volle fortemente Montalbán come villain.

LEGGI ANCHE:  Una Pallottola Spuntata: Liam Neeson potrebbe essere Frank nel reboot

4) La critica alla politica estera di quegli anni

pallottola spuntata
Frank Drebin nella scena iniziale del film

Tante risate, ma c’è spazio anche per qualche riflessione. Una pallottola spuntata è un film pieno zeppo di parodie e citazioni. Come dimenticare la scena d’apertura con i capi di stato impegnati in una losca riunione. Tra i presenti si riesce a riconoscere: Muammar Gheddafi, Ruhollah Khomeini, Yasser Arafat, Fidel Castro, Mikhail Gorbaciov e Idi Amin. Frank li affronta dandole a tutti di santa ragione, sempre strizzando l’occhio all’organizzazione S.P.E.C.T.R.E. del franchise di James Bond.

5) Da Bo a Priscilla

pallottola spuntata
Priscilla Pristley nel ruolo di Jane Spencer

Prima di scegliere Priscilla Presley come l’interesse amoroso di Frank Drebin, i realizzatori avevano messo gli occhi su un altro grande nome. Secondo quanto riferito, il primo nome nella loro lista dei desideri per il ruolo di Jane era Bo Derek. Derek è stata per un certo periodo uno dei più grandi nomi di Hollywood. Icona di sensualità e bellezza di quei tempi. Tuttavia, alla fine degli anni ’80 la sua stella era notevolmente diminuita a causa di una serie di flop. Alla fine Priscilla Presley si è rivelata la scelta perfetta per il personaggio interpretandolo per tutta la trilogia di Una pallottola spuntata.

6) La regina Elisabetta e il baseball: tra realtà e finzione

pallottola spuntata
Reggie Jackson con Jeannette Charles in una scena del film

Nella scena della partita di baseball, uno dei giocatori è sotto controllo mentale e tenta di uccidere la regina d’Inghilterra che si trova tra il pubblico. Il giocatore in questione è Reggie Jackson, professionista nel campionato americano che si è prestato a questo piccolo cameo. Qualche anno dopo, la regina assisterà realmente ad un incontro di baseball in un suo viaggio in America. A fine gara andrà a conoscere le squadre e scoprirà con molta sorpresa che l’allenatore di una delle due squadre è proprio quel Reggie Jackson. In seguito incontrerà anche Leslie Nielsen durante un suo show.

7) Prima di Morire

pallottola spuntata
Leslie Nielsen e Jeannette Charles in una scena del film

È fuori dubbio che agli americani piace fare delle classifiche per qualsiasi cosa. Steven Schneider ha stilato una lista con i migliori 1001 film da vedere assolutamente prima di morire. Tra questi figura ovviamente anche Una pallottola spuntata che troviamo anche tra i cinquecento nominati per entrare nella lista dei cento migliori film comici americani. Nonostante sia considerato spesso un film “demenziale” è sicuramente un prodotto per una fruizione più spensierata e mirata al puro e semplice intrattenimento. Va comunque detto che il film ha incassato un totale di circa centoquaranta milioni di dollari in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE:  Hugo Cabret: 10 curiosità sul film di Martin Scorsese

8) Schiacciasassi (SPOILER)

pallottola spuntata
Ricardo Montalbán in una scena del film

In questi film la morte è rappresentata in maniera comica e grottesca, e la messa in scena è infiocchettata di gag e situazioni di black humor. Vincent Ludwig, interpretato da Ricardo Montalbán è il cattivo del film. per lui l’uscita di scena finale è molto rocambolesca e coinvolge anche uno schiacciasassi che lo spiaccica sull’asfalto. Curioso è il fatto che, in quell’anno (1988), altri due film di successo hanno rappresentato la morte dell’antagonista di turno, facendolo morire schiacciato da una macchina schiacciasassi. I due film sono: Un pesce di nome Wanda e Chi ha incastrato Roger Rabbit?

9) Il nemico Mel Brooks

pallottola spuntata
Leslie Nielsen in una scena del film

Il trio Zucker-Abrahams-Zucker sono nell’olimpo dei nomi più blasonati, quando si parla di commedia. Anche altri autori hanno fatto la storia della comicità su celluloide. Primo nome da menzionare obbligatoriamente è, senza dubbio, quello di Mel Brooks, considerato da molti come il re della risata sul grande schermo. Mel è stato sicuramente fonte di ispirazione per Una pallottola spuntata.

Nonostante ci sia una sana rivalità, Brooks ha suggerito una gag che è stata poi inserita nel film. Lo sketch in questione è quando Frank Drebin viene colpito alla testa da una mazza da baseball mentre è sotto copertura come arbitro della Major League. Sette anni dopo Una pallottola spuntata, Leslie Nielsen e Mel Brooks hanno lavorato nel film del 1995 Dracula: morto e contento.

10) Cameo in famiglia

pallottola spuntata
Charlotte Zucker in una scena del film

David e Jerry Zucker non hanno dovuto guardare lontano quando hanno scelto il ruolo di Dominique, la segretaria di Ludwig. Tra i vari cameo illustri, giocatori di baseball (come il sopra citato Reggie Jackson) e cantanti come “Weird Al” Yankovic, ce n’è uno meno riconoscibile. La segretaria di Vincent Ludwig, Dominique, è infatti interpretata da Charlotte Zucker, la madre dei fratelli Zucker. Inoltre, i fratelli Zucker hanno scelto anche la sorella Susan Breslau in un cameo di una battuta: è la signora che grida “ehi, attento!” Questa non è stata né la prima né l’ultima volta che i cineasti hanno scelto la madre e la sorella nei loro film.

Diteci cosa ne pensate di Una pallottola spuntata e fateci sapere se conoscevate tutte queste curiosità.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa