The Wolf of Wall Street, Robbie ha bevuto prima di una scena

Durante un recente evento del Bafta, Margot Robbie ha raccontato di aver bevuto due tequila prima di girare una scena di The Wolf of Wall Street

the wolf of wall street
Condividi l'articolo

The Wolf of Wall Street, film del 2013 da Martin Scorsese lanciò nell’Universo Hollywoodiano Margot Robbie, divenuta da quel momento in poi una delle attrici più amate al mondo. Tuttavia girare quel film, specie all’età giovanissima che la star aveva all’epoca, non è stato assolutamente facile. Durante un recente evento del Bafta, la Robbie ha infatti rivelato di aver avuto bisogno di bere due tequila prima di girare una scena intima particolarmente imbarazzante insieme a Leonardo DiCaprio.

Non mentirò; ho bevuto un paio di bicchieri di tequila prima di quella scena perché ero nervosa, molto, molto nervosa – ha raccontato. Onestamente, so che ora suona sciocco, sapendo quanto è diventato grande il film, ma all’epoca pensavo: “Nessuno mi noterà in questo film. In un certo senso non importa quello che faccio in questo film perché tutti si concentreranno su Leo [DiCaprio] e tutto il resto. E io passerò sotto il radar”

Nel 2016 la Robbie aveva parlato di alcune sequenze intime in The Wolf of Wall Street, spiegando che era la prima volta che girava una scena di sesso “dall’inizio alla fine” e ammettendo di averle trovate “imbarazzanti“.

LEGGI ANCHE:  Margot Robbie, quando prese per sbaglio una doppia dose di antidolorifici

Avevo girato scene in cui si entra nel sesso o il sesso è appena finito. Ma non avevo girato una scena di sesso dall’inizio alla fine come ho fatto in Wolf Of Wall Street. Quella è stata la mia prima volta. COn tonnellate di persone a guardarti – aveva detto a Vanity Fair. È così imbarazzante. Ma questo è quello che devi fare: andare avanti. Prima lo fai, prima puoi smettere di farlo.

In un’altra intervista con The Telegraph nel 2014, aveva anche ammesso che quando ha accettato la parte in The Wolf of Wall Street era preoccupata per le scene di sesso immortalate su Internet. Tuttavia, quando Scorsese ha suggerito di coprirla di più per il suo conforto, ha preso la coraggiosa decisione di rifiutare la possibiltià per preservare l’integrità del film.

Penso che la nudità per amore della nudità sia vergognosa – aveva detto. Se la inseriscono in un film solo per far sì che una ragazza si tolga il top, allora è disgustoso. E questo vale sempre. Ma penso anche che sia disgustoso che qualcuno si sarebbe spogliato nella vita real e, nel film si lascia comodamente il reggiseno o si tira su il lenzuolo. Vedere qualcuno che viene coreografato per essere coperto mi irrita altrettanto.

Il punto centrale di Naomi è che il suo corpo è la sua unica forma di valuta in questo mondo. Quindi, quando Marty [Scorsese] ha cercato di aiutarmi e ha detto nella scena in cui seduce Jordan forse potrei avere un addosso la vestaglia, ho detto che non lei non l’avrebbe fatto. Deve essere nuda. Sta mettendo le carte sul tavolo.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Once Upon a Time In Hollywood conquista Cannes, ecco le prime reazioni

Seguiteci su LaScimmiaPensa