Henry Cavill rivela: “Sono stato vicino a essere James Bond”

Ospite del Podcast Happy Sad Confused, Henry Cavill ah rivelato di essere stato vicinissimo a ottenere la parte di James Bond in passato

henry cavill, james bond
Condividi l'articolo

Henry Cavill è sicuramente uno degli attori più amati e impegnati al mondo. Volto di Geralt di Rivia nella serie Netflix dedicata a The Witcher, la star britannica è tornato a vestire i panni di Superman nel recente Black Adam ed è pronto a dare nuova linfa al DCEU. Tuttavia sono in molti fan che lo vorrebbero vedere anche con un altro ruolo assolutamente iconico. Parliamo ovviamente di James Bond che, dopo l’addio di Daniel Craig, sta cercando un nuovo interprete. Ospite del Podcast Happy Sad Confused, Cavill ha confermato di essere stato molto vicino alla parte in passato e che sarebbe felice di essere considerato per il futuro.

Mi hanno detto che ero vicino alla parte – ha rivelato Cavill. Mi hanno detto che alla fine eravamo rimasti, e questo è quello che mi è stato detto, solo io e Daniel (Craig), ed io ero l’opzione più giovane. Ovviamente sono andati con Daniel e penso che sia stata un scelta straordinaria. Probabilmente non ero pronto in quel momento. Penso che Daniel abbia fatto un lavoro incredibile nei film passati, quindi sono felice che abbiano fatto quella scelta. È stata un’esperienza divertente in quel momento, e sicuramente ha dato una spinta alla mia carriera. Questo è stato l’elemento chiave. Stavo facendo molte audizioni, a cui sono andato, che sono andate davvero molto bene

Adoro quei ragazzi, Barbara e Mike. Ho ricordi molto affettuosi di aver bevuto un cocktail con loro, credo una volta a casa di Mike. Ho preso un vesper martini con Barbara, che ho pensato fosse adatto perché era per Casino Royale. Era un momento davvero, davvero divertente. Ed è stato fantastico essere nel mezzo di quelle cose. Che io sia considerato per il ruolo o meno, non lo so, ma sarebbe sicuramente divertente avere una possibilità, e se non ci sarà, voglio solo vedere cosa faranno perché penso che siano fantastici

Sembra tuttavia difficile che Henry Cavill possa essere seriamente preso in considerazione per essere il prossimo James Bond. Come infatti rivelato dal produttore di lunga data di James Bond Michael G. Wilson durante un evento al British Film Institute per commemorare il 60° anniversario del personaggio, il nuovo attore dovrà avere circa 30 anni d’età

LEGGI ANCHE:  Brian Cox contro la riscrittura dei libri di Bond

Abbiamo provato a guardare i giovani in passato – ha detto Wilson, tramite Deadline. Ma se proviamo a visualizzarlo non funziona. Ricordatevi, Bond è già un veterano. Ha avuto una certa esperienza. È una persona che ha attraversato le guerre, per così dire. Probabilmente è stato nel SAS o qualcosa del genere. Non è un ragazzo del liceo che puoi portare dentro e farlo iniziare. Ecco perché funziona per un trentenne

Dunque Cavill, che a maggio compirà 40 anni, sembra essere tagliato fuori. Staremo a vedere.