TikTok: l’età minima per la LIVE si alza dai 16 ai 18 anni

TikTok
Condividi l'articolo

TikTok ha annunciato il cambiamento di recente, con una mossa che sembra indirizzata alla proposta di contenuti sempre più per adulti

Per fare LIVE su TikTok bisognerà avere 18 anni, e non più 16 come ora. Lo ha annunciato la stessa piattaforma cinese, con una mossa che molti vedono come uno sforzo per incoraggiare l’utilizzo della app da parte di un pubblico più adulto e meno adolescente. La mira? Fare concorrenza ad OnlyFans, che a sua volta cerca di diversificare i propri contenuti in direzione meno “hot”.

Ecco che cosa scrive TikTok: “Al momento, le persone devono avere dai 16 anni in su per fare una LIVE. Dal 23 novembre l’età minima aumenterà dai 16 ai 18 anni. Considerando l’ampio respiro del nostro pubblico globale, abbiamo già intrapreso un approccio graduale riguardo alle funzioni alle quali la nostra comunità può accedere in base all’età”.

“I teenager più giovani devono avere almeno 16 anni per accedere ai DM e ne devono avere almeno 18 o più per inviare gift virtuali o per avere accesso alle funzionalità di monetizzazione. In più, nelle settimane a venire, abbiamo in programma di introdurre un nuovo modo per far scegliere ai creator se preferiscono raggiungere un pubblico esclusivamente adulto [sarebbe a dire 18+] nelle loro LIVE“.

LEGGI ANCHE:  Megan is Missing: il controverso Horror che sta spopolando su TikTok

“Per esempio, uno sketch comico può essere più indicato per persone sopra i 18 anni. Oppure, l’utente può voler parlare di una difficile esperienza di vita e si sentirebbe più a suo agio con un pubblico di soli adulti”. Questi gli scenari descritti da TikTok, ma se non siamo ingenui sappiamo bene che il contesto “per soli adulti” ne suggerisce di ben altri.

Se questa è la strada intrapresa, infatti, nulla vieta un domani che nella versione adulta e limitata di queste LIVE si venga a creare uno spazio adatto per la proposta di contenuti a luci rosse. E del resto sono in parecchi i performer che iniziano proprio su TikTok con video leggermente osé per poi passare direttamente ad OnlyFans, una volta ottenuto un seguito adeguatamente ampio.

Per ora TikTok non prevede comunque l’introduzione di contenuti esplicitamente vietati ai minori e si muove con cautela, indicando una diversificazione rispetto ad altri temi trattati o situazioni proposte. Ma non stupirebbe se in futuro, dato questo annuncio, le cose dovessero cambiare ulteriormente.

LEGGI ANCHE:  I Gorillaz aprono un canale su TikTok

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa