Maneskin, Damiano caustico sulla vittoria della Meloni

Su Instagram Damiano David, frontman dei Maneskin, ha espresso il suo disappunto per la vittoria di Giorgia Meloni alle recenti elezioni

maneskin, giorgia meloni
Credits: Wikipedia/Sven Mandel -Vox España - CPAC 2022 con Hermann Tertsch y Victor Gonzalez.
Condividi l'articolo

Ieri si sono tenute le elezioni politiche che hanno visto la vittoria del partito di Giorgia Meloni che dunque si candida ad essere il primo premier donna della nostra storia. Questo risultato derivato dalle urne ha fatto molto parlare, sia nel bene che nel male. In particolare Damiano David, frontman dei Maneskin, si è detto deluso dall’esito del voto, scrivendo un laconico “Oggi è un giorno triste per il mio Paese” in una storia su Instagram.

Screenshot 909

Questo tipo di esternazione non è certo una novità per i Maneskin che non hanno mai nascosto le proprie idee politiche. Vi ricorderete del famoso Fuck Putin che Damiano urlato a pieni polmoni durante l’esibizione dei Maneskin al Festival di Coachella (qui il video). Parlando di quel gesto durante la finale dell’Eurovision Song Contest, il frontman aveva ribadito la linea politica della band.

Lo ridirei per tutti i giorni della mia vita. Mi ha sconcertato che ci sia stata una reazione così forte: è un argomento sul quale non esiste grigio. E’ una guerra ingiustificata e ingiustificabile. Putin è un dittatore moderno, un tirann. Invito gli artisti a farsi sentire. Abbiamo un grande potere e, come dicono i supereroi, da quello viene anche una grande responsabilità. Dobbiamo far sentire la nostra voce soprattutto a un pubblico giovane che deve farsi un’idea. Bisogna prendere posizione e non restare neutrali per paura di perdere il pubblico: lo trovo paraculo

Che ne pensate di queste parole di Damiano David? Apprezzate la condotta politica dei Maneskin? Ditecelo nei commenti.

LEGGI ANCHE:  Maneskin - Le canzoni più belle [VIDEO]

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente per altre news e recensioni sul mondo della Musica!