Ana de Armas contro una possibile Bond donna: “Non c’è bisogno”

Ana de Armas, parlando con The Sun, si è detta contraria a una possibile futura versione femminile di James Bond

ana de armas, james bond
Condividi l'articolo

Con No Time to Die si è chiusa l’esperienza di Daniel Craig nei panni di James Bond. Il franchise dunque ha bisogno di trovare un nuovo protagonista che possa portare avanti le vicende della spia più famosa al mondo. Sul web si sta paventando la possibilità che questo onere possa toccare ad una donna, cosa che rappresenterebbe un’autentica rivoluzione nel mondo del cinema. Tuttavia non sono tutti d’accordo con questa possibilità. Ana de Armas, protagonista dell’ultimo film di 007, ha manifestato la sua contrarietà durante una recente intervista con The Sun.

Non c’è bisogno di un Bond donna – dice l’attrice. Non dovrebbe esserci alcun bisogno di rubare il personaggio di qualcun altro, sai, per prendere il sopravvento. Questo è un romanzo e conduce in questo mondo di James Bond e in questa fantasia di quell’universo in cui si trova. Quello che vorrei è che i ruoli femminili nei film di Bond, anche se Bond continuerà a essere un uomo, prendessero vita in un modo diverso. Che ricevano una parte e un riconoscimento più sostanziali. Questo è ciò che penso sia più interessante dello stravolgere le cose.

Anche Daniel Craig aveva parlato con Radio Times della possibile sovversione dei ruoli di genere nell’amato franchise e ha convenuto che le donne hanno bisogno di parti più succose.

LEGGI ANCHE:  No Time To Die, Trailer del nuovo adrenalinico James Bond [VIDEO]

 Ci dovrebbero semplicemente essere parti migliori per le donne e per gli attori di colore – aveva detto. Perché una donna dovrebbe interpretare James Bond quando dovrebbe esserci una parte altrettanto buona per lei?

I piani per il futuro di Bond sono ancora avvolti nell’omba. Tuttavia, la produttrice Barbara Broccoli ha confermato che il ruolo del protagonista sarebbe stato sottoposto a un completo restyling.

Stiamo cercando di capire dove andare con lui, ne stiamo parlando – aveva detto. Non c’è una sceneggiatura e non possiamo inventarne una finché non decidiamo come ci avvicineremo al prossimo film perché, in realtà, sarà una reinvenzione di Bond. 

Che ne pensate di queste parole di Ana de Armas?