Stranger Things, Joseph Quinn ha improvvisato una delle sue battute

Gli sceneggiatori di Stranger Things hanno confemato su Twitter che Joseph Quinn, volto di Eddie, ha improvvisato alcune battute

Eddie
Condividi l'articolo

Attenzione: articolo contiene spoiler sulla quarta stagione di Stranger Things

Da qualche giorno sono arrivati su Netflix gli ultimi due episodi della quarta stagione di Stranger Things. In queste ultime puntate è venuto fuori prepotentemente il personaggio di Eddie Munson, intepretato da Joseph Quinn, che in poche scene è divenuto un autentico beniamino dei fan. Nel corso delle battute finali il leader dell’Hellfire Club ha modo di rapportarsi con alcuni membri storici del cast dello show e lo fa, anche fuori dal copione. Come infatti gli stessi sceneggiatori hanno confessato su Twitter, Quinn ha improvvisato due momenti divenuti apprezzatissimo dal pubblico.

Il primo è quando, prima di entrare nel Sottosopra, lo vediamo rubare un camper con Steve e Robin. Quando quest’ultima esprime la sua preoccupazione al pensiero di Eddie alla guida, lui le assicura che non si sarebbe messo lui al volante. Guardando Steve con un sorriso, dice sfacciato: Harrington’s got it… Don’t ya big boy? (Harrington lo farà [guidare], vero ragazzone?). Ebbene quest’ultime parole che racchiudono a pieno la personalità di Eddie sono state improvvisate.

LEGGI ANCHE:  Stranger Things: Jamie Campbell Bower sul suo Vecna: "Lo amo"
stranger things

Quinn ha anche improvvisato la battuta finale del suo personaggio, quand dice a Dustin: “I think it’s my year, Henderson. I think it’s finally my year. I love you man” (Penso che sia il mio anno, Henderson. Penso che sia finalmente il mio anno. Ti voglio bene amico)” 

Gli autori hanno spiegato che : Ti voglio bene amico è stato improvvisato da Joe. 

Gli sceneggiatori hanno anche rivelato che un altro momento clue della quarta stagione di Stranger Things, ovvero sia il dolce bacio tra Hopper e Joyce, non era nel copione, ma è stato improvvisato da David Harbour e Winona Ryder.

Joseph Quinn ha recentemente ammesso di “non avere idea” che il suo personaggio sarebbe morto, dicendo che è “un peccato” non poter tornare.

LEGGI ANCHE:  7 cose che (forse) non sapete su Stranger Things

Parlando con Variety , ha detto:

Sapevo di non essere stato riconfermato. Avevo la sensazione che avremmo finito il suo arco narrativo in questa stagione. Non avrei potuto immaginare il modo in cui se ne sarebbe andato, ma sì, penso che sia una cosa strana. È un po’ agrodolce. Mi piacerebbe tornare su quel set e rivedere quelle persone. Ma c’è un bellissimo arco narrativo che hanno scritto e lui è un ruolo scritto in modo così empatico e sono molto rari, questo tipo di ruoli.”Sembra un po’ come un biglietto della lotteria e mi sento incredibilmente grato, ma è un peccato non poter tornare.

Che ne pensate?