Elon Musk contro lo smart working in Tesla: “O venite in ufficio o andate”

Sul web è divenuta virale una lettera scritta da Elon Musk nel quale ha attaccato lo smart working fatto in Tesla

Elon Musk
Credits: Tech Vision / YouTube
Condividi l'articolo

In queste ore sul web è divenuta virale una lettera, riportata anche da Bloomberg, che Elon Musk avrebbe scritto ai suoi dipendenti di Tesla, attaccando lo smart working e mettendoli davanti alla scela di tornare in ufficio o di andare via.

Il lavoro a distanza non è più accettabile – si legge nell’oggetto. Chiunque desideri svolgere un lavoro a distanza deve essere in ufficio per un minimo (e intendo *minimo*) di 40 ore settimanali o partire Tesla. Questo è meno di quanto chiediamo agli operai. L’ufficio deve essere un ufficio principale di Tesla, non una filiale remota estranea alle mansioni lavorative, ad esempio essere responsabile delle relazioni umane della fabbrica Fremont , ma avere il proprio ufficio in un altro stato.

Sebbene non sia stata ufficialmente rivendicata da Elon Musk come autentica, quanto scritto su Twitter fuga ogni dubbio. Rispondendo infatti ad un utente che lo accusava di avere un concetto antiquato di lavoro, ha scritto: Dovrebbero fingere di lavorare da qualche altra parte

Non è la prima volta che viene fuori questo duro modo di comportartsi di Musk nei confronti dei dipendenti.

LEGGI ANCHE:  Elon Musk lavora ad un chip per trasmettere musica direttamente al cervello

Circa due settimane prima che raggiungesse un accordo per acquisire Twitter, Keith Rabois, un imprenditore della Silicon Valley, ha twittato un aneddoto che parla dello stile di gestione del suo amico. Alla Space Exploration Technologies Corp.  Musk una volta ha notato un gruppo di stagisti che si aggiravano mentre aspettavano in fila per un caffè.

Il magnate lo considerava un affronto alla produttività. Secondo Rabois, che conosce lo dai loro giorni insieme in PayPal, Musk ha minacciato di licenziare tutti gli stagisti se fosse successo di nuovo e ha installato telecamere di sicurezza per monitorare la conformità. Rabois ha scritto ad aprile che i dipendenti di Twitter, una delle aziende più importanti a consentire il lavoro a distanza permanente, si devono aspettare un brusco risveglio.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Elon Musk sfida Vladimir Putin a duello: "In palio c'è l'Ucraina"
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.