I Maneskin cantano Supermodel da Fallon e il conduttore suona con loro

I Maneskin hanno cantato il loro ultimo brano, Supermodel, nel salotto di Jimmy Fallon, suonando insieme allo stesso conduttore

maneskin
Credits: YouTube/ Måneskin: Supermodel | The Tonight Show on Jimmy Fallon
Condividi l'articolo

I Maneskin sono stati ospiti ieri del Live Show di Jimmy Fallon per presentare la loro ultima canzone, Supermodel. Si è trattata tuttavia di un’esibizione davvero sui generis in quanto la bassista, Victoria De Angelis, non ha potuto essere al fianco dei suoi compagni sul palco ed è stata sotituita dallo stesso Fallon con tanto di parruccia bionda.

La bassista Vic non c’è perché non è stata tanto bene, niente di grave, ma i ragazzi mi hanno chiesto di sostituirla e suonare con loro – dice il conduttore prima di iniziare l’esibizione

I Maneskin continuano dunque a cavalcare l’onda infinita del successo e a conquistare il cuore degli States. La band romana ha avuto anche l’onore di partecipare alla colonna sonora di Elvis, biopic diretto da Baz Luhrmann dedicato al Re del Rock and Roll che per l’occasione sarà interpretato da Austin Butler (qui il trailer). Durante infatti la loro esibizione all’ultimo Eurovision Song Contest, Damiano, Ethan, Thomas e Victoria hanno infatti cantato If I can dream, leggendario brano del Re che eseguiranno nel film (qui l’esibizione).

LEGGI ANCHE:  Maneskin - Supermodel, testo e significato della nuova canzone [ASCOLTA]

La giovanissima band romana è inoltre saltata agli onori della cronaca per la forte presa di posizione anti Putin iniziata durante l’esibizione al Festival di Coachella (qui il video) e proseuguita durante la kermesse musicale europea. In quel caso Damiano aveva spiegato la posizione dei Maneskin parlando con la stampa.

E’ una guerra ingiustificata e ingiustificabile. Putin è un dittatore moderno, un tiranno. Invito gli artisti a farsi sentire. Abbiamo un grande potere e, come dicono i supereroi, da quello viene anche una grande responsabilità. Dobbiamo far sentire la nostra voce soprattutto a un pubblico giovane che deve farsi un’idea. Bisogna prendere posizione e non restare neutrali per paura di perdere il pubblico: lo trovo paraculo

Che ne pensate di questa brillante esibizione?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.