Johnny Depp ride in aula alla lettura di un messaggio inviato all’infermiera

In aula Johnny Depp ha riso alla lettura di un bizzarro messaggio relativo al suo pene inviato alla sua ex infermiera Debbie Lloyd

Johnny Depp, Assassinio sull'Orient Express
Condividi l'articolo

Prosegue a Fairfax, in Virginia il processo per diffamazione che sta avendo come protagonisti Johnny Depp e la sua ex moglie Amber Heard. Nell’ultima giornata di testimonianze è stata ascoltata dell’infermiera dell’attore, Debbie Lloyd. In aula è stato letto un bizzarro messaggio hot tra i due che ha fatto ridere persino la star di Pirati dei Caraibi. Il testo faceva parte delle scuse dopo che Depp si era rifiutato di vedere la signora Lloyd o chiunque altro lo stesso giorno.

Ehi tesoro, mi dispiace così tanto per oggi – ha scritto Depp. Pensavo fossi Stephen, di cui non sono particolarmente entusiasta per la sua perdita di lealtà e di memoria. Ha provato di tutto per fottermi fino al viaggio con mia moglie. Irrompe anche nella mia fottuta casa come se fosse la dannata Grand Central Station. Mi dispiace davvero se ti ho sconvolto. Se ti va, puoi darmi della morfina per vedere se la mia lingua e il mio pene si toccano. Con tutto il mio amore, J

Alla giuria sono stati mostrati altri messaggi tra i due relativi al marzo 2015 dopo l’infortunio al dito, in cui l’attore si è detto triste dopo essere stato “licenziato” dal dottor Kipper. L’infermiera ha detto che, sebbene non ricordasse di aver ricevuto i messaggi, pensava che fossero accurati. Nel testo, Depp chiama la signora Lloyd “Little Debbie” e “Nurse Shark”, dicendo che gli mancherà averla lì. L’infermiera ha aggiunto di aver detto a Johnny Depp che il dottor Kipper avrebbe ripreso a occuparsi di lui se lui “avesse smesso di drogarsi” non ricordando però, a cosa si riferisse.

LEGGI ANCHE:  Johnny Depp è Re Luigi XV nella foto di Jeanne du Barry

Nella stessa deposizione ha anche ricordato di quanto cercò per casa dell’attore la punta del dito tagliata durante una lite. La Lloyd ha detto di essere arrivata nella casa in cui alloggiava l’attore durante le riprese di “Pirati dei Caraibi” solo per trovare una TV in frantumi e delle scritte sui muri. Le mani di Depp erano ricoperte di vernice e sporcizia, ha testimoniato la donna.

Ricordo di aver cercato il suo dito nell’area del piano di sotto – ha detto. La casa era un disastro.

Lloyd ha detto che la punta del dito era stata alla fine trovata e portata in ospedale. Ha anche ricordato di aver sentito “storie diverse dalle persone” su ciò che aveva causato l’orribile ferita.

Ho sentito che Amber gli ha lanciato una bottiglia di vodka – ha detto. Ho sentito che l’ha sbattuto con un telefono

La testimonianza data lunedì dall’ex medico privato di Johnny Depp, David Kipper, ha complicato la storia. In una deposizione registrata il 22 febbraio, Kipper ha detto di essere andato a casa subito dopo l’incidente con il dito e di aver visto vetri rotti e sangue sul pavimento, ma di non aver a visto sangue sul vetro. Kipper ha anche testimoniato che Depp ha detto ai medici del pronto soccorso in Australia di essersi tagliato il dito con un coltello. Il dottore non ha detto niente su una bottiglia rotta nei suoi appunti.

LEGGI ANCHE:  "Depp è amato e questo potrebbe aiutarlo a vincere", dice un ex giudice

Che ne pensate?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.