Mad Max: Charlize Theron accusa Tom Hardy: “Mi sono sentita in pericolo”

Le accuse di Charlize Theron nei confronti della star Tom Hardy, reo di averla intimorita sul set di Mad Max: Fury Road

Mad Max, Charlize Theron, Tom hardy
Condividi l'articolo

il nuovo libro di Kyle Buchanan Blood, Sweat & Chrome: The Wild and True Story of Mad Max: Fury Road non fa che confermare alcune indiscrezioni spiacevoli sul comportamento di Tom Hardy nei confronti di Charlize Theron durante le riprese del blockbuster di George Miller. L’attrice di origini sudafricane si sarebbe sentita in pericolo durante alcune scene e avrebbe addirittura richiesto di essere affiancata da qualcuno che la proteggesse, spaventata dalla veemenza di Tom Hardy sul set.

Tramite le voci di alcuni membri della troupe, Buchanan ricostruisce gli attriti tra i due cooprotagonisti del film ambientato nel deserto namibiano. In particolare, il cameraman Mark Goellnicht fa luce sulla vicenda:

A fronte della continua mancanza di professionalità da parte di Tom Hardy, Charlize Theron e altri membri della troupe si sono lamentati di alcuni comportamenti di quest’ultimo. Una volta, nonostante fosse stato appositamente avvisato di non fare tardi, non si è presentato sul set in orario. A quel punto Charlize Theron si è piazzata sul set e non si è mossa nemmeno per andare in bagno.”

All’arrivo dell’attore, si sarebbe verificato un acceso scontro tra i due, come specifica Goellnicht:

LEGGI ANCHE:  Peaky Blinders, smentita la teoria dei fan sul ritorno di un personaggio

Lei lo ha attaccato, gli ha detto ‘ma quanto puoi essere irrispettoso?’ I produttori ti dovrebbero far pagare una multa di 100.000 dollari per ogni minuto che costringi tutti ad aspettarti.” A quel punto Hardy le è scattato contro con fare aggressivo, replicando “che cosa ti sei permessa di dirmi?”.

Secondo il cameraman, la situazione ha preso poi una brutta piega, con Charlize Theron che avrebbe richiesto qualcuno che la proteggesse dall’atteggiamento dell’attore britannico. È proprio lei a dichiarare:

La situazione sembrava fuori controllo, si è pensato di far arrivare sul set una produttrice donna, così da equilibrare la situazione, visto che non mi sentivo al sicuro. Ero spaventata a morte.

Alla fine però, alla produttrice in questione, Denise Di Novi, sarebbe stato negato l’accesso al set. A quel punto l’attrice si sarebbe sentita ancora più isolata:

Capisco che George Miller volesse proteggere il suo set, ma non è bello quando stai lavorando e sai che ti potrebbe capitare qualsiasi cosa. Era come camminare sempre sul filo del rasoio.

Il successo sul grande schermo di Mad Max: Fury Road, di cui è previsto un prequel nel 2023 proprio sul personaggio di Furiosa (interpretato da Charlize Theron), non è coinciso quindi con un idillio artistico tra i due attori. Anzi, gli strascichi tra l’attrice e Tom Hardy continuano a tenere banco e a far discutere.

LEGGI ANCHE:  Monster: la vera storia della prostituta serial killer Aileen Wournos