Kanye West contro Billie Eilish: ecco cosa sta succedendo

Kanye
Credits: Jimmy Kimmel Live / YouTube; Billie Eilish / YouTube
Condividi l'articolo

È scontro tra Kanye West e Billie Eilish. Di mezzo ci sono il Coachella e Travis Scott. Che cosa sta succedendo?

Un nodo improbabile che coinvolge Kanye West (Ye), Billie Eilish, Travis Scott e il Coachella Music Festival. “Che succede?”, direbbe qualcuno. Cerchiamo di capirci qualcosa. Tutto è iniziato qualche mese fa quando, come ricorderete, alcune persone hanno tragicamente perso la vita durante l’Astroworld Festival di Travis Scott.

In seguito all’incidente sono sorte numerose polemiche riguardanti il rapper, l’organizzazione dell’evento e la sua scarsa considerazione per le difficoltà del pubblico. Su tutt’altro tono invece ciò che è avvenuto qualche giorno fa ad un concerto di Billie Eilish, allorché la cantante ha fermato l’intero evento per aiutare un singolo fan in difficoltà e fargli avere un inalatore.

Proprio questo gesto è stato inteso come una sorta di dissing rivolto proprio a Travis Scott e alla sua gestione di Astroworld. Così, certamente, ha interpretato le cose il mai quieto Kanye West, invitando Billie a scusarsi con il rapper texano ed asserendo anche che, in caso di mancate scuse, non parteciperà al prestigioso Festival di Coachella, nel quale dovranno apparire sia lui che lei.

“Avanti Billie ti vogliamo bene, scusati con Trav e con le famiglie di coloro che hanno perso la vita. Trav non aveva idea di quello che stava succedendo, era sul palco ed è rimasto molto ferito da ciò che è accaduto” scrive Ye in caps lock su Instagram, riportando un’immagine dal titolo evidentemente bait che suggerisce appunto l’avvenuto dissing.

LEGGI ANCHE:  Billie Eilish vittima di Body Shaming per il nuovo look [FOTO]

Billie ha replicato così: “Non ho letteralmente detto nulla su Travis. Stavo solo aiutando un fan”. Vero è che la cantante non ha menzionato per nulla il rapper di Astroworld, ma per l’opinione pubblica è stato ben difficile non tracciare la differenza tra i due eventi, premiando Billie per il suo comportamento e, al confronto, biasimando Scott ancor di più.

Ye dovrebbe esibirsi al Coachella invitando appunto Travis Scott sul palco con lui: da qui la richiesta di scuse. Stabilito che il dissing, almeno verbalmente, non è affatto avvenuto, ci si aspetta ora che la questione si sgonfi e che tutti gli artisti si esibiscano senza polemiche sul palco dell’evento californiano.

Fonte: Vulture

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente