Le 8 migliori interpretazioni di Julianne Moore [LISTA]

La selezione delle 8 migliori interpretazioni di Julianne Moore, una delle attrici più amate degli ultimi 30 anni.

Condividi l'articolo

Le 10 migliori interpretazioni di Julianne Moore

5) Lontano dal paradiso, Todd Haynes (2002)

Julianne Moore; Lontano dal paradiso
Julianne Moore in Lontano dal paradiso

Lontano dal paradiso segna la seconda collaborazione di Julianne Moore con Todd Haynes.

In questo film l’attrice interpreta il ruolo di una casalinga nell’America degli anni ’50, tradita dal marito dalle tendenze omosessuali. La donna inizierà un’amicizia con il giardiniere afroamericano, che causerà delle conseguenze impreviste.

Continua il momento estremamente positivo della Moore, forse all’apice della sua carriera (almeno finora). L’interpretazione le vale l’ennesima candidatura all’Oscar e, soprattutto, la vittoria della Coppa Volpi a Venezia.

Segnaliamo anche, nello stesso anno, la candidatura all’Oscar (ma come attrice non protagonista) per lo splendido The Hours, a conferma del periodo decisamente positivo per l’attrice.

6) A Single Man, Tom Ford (2010)

A single man
Julianne Moore in A single Man

Folgorante esordio alla regia dello stilista Tom FordA single Man racconta la storia di un professore omosessuale nella sua ultima giornata di vita prima del suicidio pianificato.

LEGGI ANCHE:  I Dossier della Scimmia: Jeffrey Lebowski

Julianne Moore interpreta (come sempre magistralmente) il ruolo di una vecchia amica, in crisi anch’essa, con cui l’uomo (interpretato da Colin Firth) ebbe anche una breve relazione.

Il film di Ford riporta la Moore in un film di grande livello dopo un paio di anni decisamente meno fortunati rispetto a quelli precedenti (da segnalare però la partecipazione a I figli degli uomini di Cuaron).

7) Maps to the Stars, David Cronenberg (2014)

Maps to the Stars; Julianne Moore
Julianne Moore in Maps to the Stars

Il 2014 è l’anno di Julianne Moore. Nello stesso anno infatti vincerà il premio per la migliore interpretazione femminile a Cannes e, finalmente, l’Oscar per la migliore attrice. Incredibilmente per due film diversi.

In Maps to the Stars l’attrice collabora per la prima volta con un maestro del cinema come David Cronenberg in Maps to the Stars.

Il singolare film di Cronenberg, che ricevette un’accoglienza non sempre positiva, ci consegna però una delle migliori interpretazioni della Moore, che trionferà per la prima volta a Cannes grazie al folle ruolo dell’attrice hollywoodiana Havana.

LEGGI ANCHE:  'Suburbicon': il film scritto dai Fratelli Coen con George Clooney è una commedia dark [VIDEO]

8) Still Alice, Richard Glatzer e Wash Westmoreland (2014)

Julianne Moore; Still Alice
Julianne Moore in Still Alice

L’ultimo film di questa classifica è Still Alice di Richard Glatzer e Wash Westmoreland.

Qui Julianne Moore interpreta il ruolo di un’affermata professoressa universitaria alle prese con i primi sintomi di Alzheimer precoce che, come prevedibile, le distruggono ogni certezza della finora più che soddisfacente vita.

L’attrice è al top della forma, regalandoci una delle interpretazioni migliori della sua carriera in un personaggio solidamente scritto ed estremamente toccante.

Per il ruolo di Alice, la Moore vincerà finalmente, dopo ben 5 candidature, l’Oscar come migliore attrice (protagonista), segnando indelebilmente (se ancora ci fosse stato bisogno di una conferma) il suo nome fra le star di Hollywood.

1
2
Avatar di Fabio Menel
Torinese d'adozione ed aostano di nascita, laureato al DAMS. Quando non è impegnato a sopravvivere si interessa in particolare di cinema orientale, di fumetto e di tappeti.