I Simpson: il bellissimo omaggio alla storica sigla de I Soprano [VIDEO]

Simpson
Condividi l'articolo

Quando i Simpson ricostruirono la leggendaria sigla de I Soprano, omaggiando anche tre amatissimi personaggi della serie

I Simpson, lo sappiamo bene, hanno negli anni parodiato e omaggiato numerosissimi film, serie tv, prodotti di massa e fenomeni culturali. Nella lunga lista delle loro raffinate prese in giro non poteva mancare I Soprano, la serie televisiva di David Chase considerata tra le migliori e più importanti mai prodotte.

I gialli omaggiano la serie collegandola alle vicende riguardanti il mafioso Tony Ciccione (Fat Tony), il cui nome è per coincidenza lo stesso di Tony Soprano (e anche come aspetto e comportamenti non è troppo differente). Nell’episodio che ci interessa, (S13E22, Poppa’s Got a Brand New Badge), Homer ottiene il potere a Springfield guidando un’agenzia di vigilanza, SpringShield (Spring-Scudo).

Il nostro finisce col mettere i bastoni tra le ruote alle operazioni della mafia, attirandosene le ire. A quel punto Tony Ciccione mette in moto una spedizione punitiva, assieme ad altri della sua cricca dall’aria molto familiare. Sono proprio loro, li vediamo in copertina vicino a Johnny Labbra Serrate: Silvio Dante, Paulie Gualtieri e Chris Moltisanti, i personaggi principali de I Soprano.

LEGGI ANCHE:  I Simpson: altri 10 momenti musicali memorabili

Non è finita. Il viaggio dei mafiosi fino a casa di Homer riprende con grande precisione la sequenza d’apertura della serie, compresa la canzone Woke Up This Morning degli Alabama 3. Ai vari scenari del New Jersey mostrati nella sigla originale vengono qui sostituiti scorci spassosi di Springfield (come Krusty il Clown che esce da un negozio porno), il tutto sotto l’occhio malintenzionato di Tony Ciccione.