The Rock: “Basta armi vere nei film prodotti da me” [VIDEO]

Parlando con Variety, The Rock ha dichiarato che nei prossimi film da lui prodotti verranno bandite le armi vere

the rock
Condividi l'articolo

La tragedia accaduta sul set di Rust, dove Alec Baldwin ha accidentalmente sparato colpi veri con la pistola di scena uccidendo la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, sta ovviamente avendo ripercussioni in tutto il mondo. Tra gli ultimi a parlare c’è stato anche Dwayne “The Rock” Johnson che, parlando con Variety nella promozione del suo nuovo film Red Notice, ha assicurato che nei prossimi film da lui prodotti verranno bandite le armi vere dal set.

Utilizzeremo solamente armi finte e ce ne occuperemo in post produzione – dice l’ex wrestler. Non ci preoccuperemo dei soldi. Non ci preoccuperemo di quanto costa. Avevo il cuore spezzato. Abbiamo perso una vita. Il mio cuore è con la sua famiglia e tutti sul set. Conosco anche Alec da molto tempo. Non posso parlare per conto di altre case di produzione o studios, ma quello che dovremmo fare da una tragedia del genere è imparare. Dovremmo seguire nuovi protocolli e nuove misure di sicurezza, soprattutto dopo quello che è successo

The Rock non è il primo a prendere una decisione del genere. Poco tempo fa infatti anche Eric Kripke, showrunner di The Boys, aveva dichiarato che anche il futuro della sua serie sarebbe stato connotato dall’utilizzo di armi finte.

LEGGI ANCHE:  Fast & Furious - Hobbs & Shaw, la recensione dell'adrenalinico spin-off

Che qualcuno resti ferito o venga ucciso sul mio set è il mio peggior incubo – aveva scritto l’autore. Mando amore alla famiglia di Halyna Hutchins, a Jensen Ackles, al cast e alla crew di Rust. Mi dispiace così tanto. In sua memoria, un semplice, facile impegno: niente più pistole a salve su nessuno dei miei set, mai più. Useremo dei muzzle flash VFX. Chi c’è con me?

Casa ne pensate di questa decisione presa da The Rock? Siete d’accordo con lui? Le armi finte sono la strada giusta da prendere? Diteci la vostra nei commenti.

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.