Will Smith: “Io e Jada viviamo il poliamore, sogno harem con Halle Berry”

Will Smith ha svelato come lui e sua moglie non vivono la loro relazione credendo nella monogamia e di aver sognato un harem con Halle Berry

will smith, independence day
Condividi l'articolo

Will Smith ha rilasciato una lunga intervista a GQ nella quale ha parlato di motlissimi componenti della sua vita tra i quali, ovviamente, il suo patrimonio con Jada Pinkett Smith. L’attore (qui le 10 migliori interpretazioni) ha spiegato che la loro coppia è basata sul poliamore, non credendo nella monogamia.

Jada non ha mai creduto nel matrimonio convenzionale – spiega Smith. Aveva membri della famiglia che avevano una relazione non convenzionale. Quindi è cresciuta in un modo molto diverso da come sono cresciuto io. Ci sono state discussioni infinite significative su cos’è la perfezione relazionale? Qual è il modo perfetto per interagire in coppia? 

E per gran parte della nostra relazione, la monogamia è stata ciò che abbiamo scelto, non pensando alla monogamia come all’unica perfezione relazionale. Ci siamo dati fiducia e libertà reciproca, con la convinzione che ognuno debba trovare la propria strada. E il matrimonio per noi non può essere una prigione. E non suggerisco la nostra strada a nessuno. Non suggerisco questa strada a nessuno. Ma le esperienze che le libertà che ci siamo dati l’un l’altro e il sostegno incondizionato, per me, sono la più alta definizione di amore.

Andando avanti con l’intervista, Will Smith ha anche rivelato, che durante un incontro con la coach dell’intimità Michaela Boehm, ha svelato di sognare un harem con diverse donne, tra le quali Halle Berry e Misty Copeland.

LEGGI ANCHE:  Zoe Kravitz si rammarica di aver criticato Will Smith dopo gli Oscar

Non so dove l’ho visto, ma l’idea di viaggiare con 20 donne che amavo e di cui mi prendevo cura e tutto il resto, sembrava davvero una grande idea – ha spiegato Smith ridendo. Dopo averci pensato a lungo tuttavia ho capito che era una cosa orribile. Riesci ad immaginare quanto sarebbe miserabile una cosa del genere? Ho ripulito la mia mente dicendo a me stesso che questi pensieri non sono sbagliati, è giusto pensare alla bellezza di Halle; non mi rende una persona cattiva, anche se sono sposato. Nella mia mente, a causa della mia educazione cristiana, anche i miei pensieri sono peccati.

Che ne pensate?