Ashton Kutcher: condannato a morte il killer che uccise la sua fidanzata

MIchael Gargiulo, killer che nel 2001 uccise la ragazza che allora usciva con l'attore Ashton Kutcher è stato condannato a morte

Condividi l'articolo

Michael Gargiulo, noto con il poco rassicurante soprannome de Lo Squartatore di Hollywood è stato condannato a morte per l’omicidio di due donne. Si tratta di Ashley Ellerin di 22 anni e Maria Bruno di 32. Entrambe accoltellate nelle loro case di Hollywood agli inizi degli anni 2000. La notizia balzò agli onori della cronaca mondiale in quanto la Ellerin avrebbe dovuto vedersi con l’attore Ashton Kutcher la sera del 21 febbraio 2001 nella quale venne uccisa.

L’attore di Amici, Amanti e… ha ovviamente testimoniato al processo spiegando di aver pensato, dopo che nessuno gli ha aperto la porta, che la giovane fosse semplicemente uscita visto il suo ritardo. Ha aggiunto che ha guardato attraverso la finestra e ha visto quello che pensava fosse vino rosso rovesciato sul tappeto.

Ricordo che il giorno dopo, dopo aver saputo dell’accaduto, sono andato dai detective e ho detto: “Le mie impronte digitali sono sulla porta”. Stavo andando fuori di testa – aveva raccontato Ashton Kutcher

Gargiulo anche nel 2008 ha anche tentato di uccidere Michelle Murphy a Santa Monica, allora 26enne, ma è stato catturato attraverso campioni di DNA raccolti dopo una colluttazione che la donna ha avuto con lui. I pubblici ministeri hanno affermato che il killer avrebbe ottenuto l’accesso alle case delle donne fingendosi un vicino amichevole o tuttofare.

LEGGI ANCHE:  Demi Moore: "Per Ashton Kutcher ho accettato di fare sesso a tre"

Dunque lo scorso venerdì il giudice della Corte Suprema di Los Angeles Larry Paul Fidler ha emesso la condanna a morte per Gargiulo e ha negato la sua richiesta di un nuovo processo.

“Ovunque andasse il signor Gargiulo, seguivano morte e distruzione – ha detto Fidler.

Nonostante la sentenza, è improbabile che Gargiulo venga messo a morte nel prossimo futuro. Il governatore della California Gavin Newsom ha interrotto infatti le esecuzioni mentre era in carica e lo stato non giustizia nessuno dal 2006. 

L’assassino dovrebbe ora essere processato anche in Illinois per l’uccisione di Tricia Pacaccio, uccisa a 18 anni nel 1993. 

Una brutta, brutta storia.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.