Demi Moore: “Per Ashton Kutcher ho accettato di fare sesso a tre”

Demi Moore
Condividi l'articolo

Rivelazioni a dir poco scioccanti, quelle fatte da Demi Moore nella sua biografia di prossima pubblicazione anche in Italia. Pagine che raccolgono un’infinita tristezza per una donna, ancor prima che attrice. Impossibile non sentire un nodo alla gola quando si viene a sapere degli abusi subiti da bambina. Tanto per gli abusi in sé quanto per le becere modalità che hanno rovinato l’infanzia alla Moore.

Da come si può leggere da Inside Out, questo il titolo della sua biografia, l’attrice protagonista in Soldato Jane ha raccontato un passaggio molto triste della sua vita. Figlia di una madre alcolizzata, Demi Moore veniva portata nei bar alla mercé degli sguardi affamati di molti ubriaconi, affinché la abbordassero. Come accade un giorno in cui la madre intascò cinquecento dollari per concederla sessualmente ad un uomo. Uno stupro in piena regola che, all’allora quindicenne Demi Moore, segnò la sua vita. Non da meno, la domanda dell’uomo in questione, che le chiese cosa si provasse ad essere venduti dalla madre per quella cifra.

LEGGI ANCHE:  Daniel Day-Lewis | Vita, carriera e metodo di un fuoriclasse misterioso

Questo è solo il primo di una serie di tristi aneddoti sulla sua vita. Inside Out è un racconto intimo, senza filtri, di una donna ferita da una vita che le si è gettata addosso senza chiedere permesso. Travolta da un susseguirsi di accadimenti che segnano inevitabilmente ogni persona sulla Terra. Soprattutto se a questo si aggiunge la travagliata relazione con l’attore Ashton Kutcher, con il quale si sposò nel 2005 e rimase insieme per sei anni.

Demi Moore
Demi Moore in Ghost

La loro relazione fu nell’occhio del ciclone per via di dubbi e perplessità circa la differenza d’età dei due di ben quindici anni. Al punto che anche il suo ex marito Bruce Willis non diede la sua benedizione. Proprio questi sei anni di matrimonio monopolizzano la biografia di Demi Moore, che ha da raccontare anche in questo caso aneddoti non propriamente felici.

Leggi anche: la tragica vita di Joaquin Phoenix

In particolare, ci viene spiegato il motivo per cui la coppia si separò in maniera così brusca. Tutto ebbe inizio quando la quarantaduenne Demi Moore ebbe un aborto spontaneo. Secondo lei, fu questo fatto a far precipitare le cose nella coppia. Tuttavia, la Moore provò a risanare il rapporto, accentando anche un threesome con suo marito ed un’altra donna. Solo per far vedere che anche lei poteva essere una tipa “cool e trasgressiva“.

LEGGI ANCHE:  Glass: ecco la trama del seguito di "Split" e "Unbreakable"

Ha però ammesso di aver compiuto un grave errore che ha permesso a Kutcher di sentirsi autorizzato a compiere svariati tradimenti alle sue spalle. E peggiorare la situazione, di conseguenza.

Difficile rimanere impassibili di fronte a queste parole che colpiscono umanamente. E per certi versi, vanno a sottolineare come non sempre soldi e successo siano sinonimo di felicità continua e persistente.

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".