Che fine ha fatto Cobie Smulders, la Robin di How I met your mother?

È stata Robin in How I met your mother e Maria Hill nel Marvel Cinematic Universe: oggi dove è finita Cobie Smulders?

Cobie Smulders in How I met your mother
Condividi l'articolo

Cobie Smulders è un nome che non è di certo ignoto ai moltissimi fan dell’universo Marvel, che la conoscono come Maria Hill, personaggio comparso in The Avengers e poi nella serie Agents of S.H.I.E.L.D. prima di tornare negli altri capitoli di The Avengers.

Ma è indubbio che il ruolo per cui l’attrice canadese è conosciuta maggiormente è quello di Robin Robin Scherbatsky nella sit-com How I Met Your Mother, tradotto in italiano con il titolo discutibile di Alla fine arriva mamma.

Ma che fine ha fatto oggi l’attrice? Che ne è stato di Cobie Smulders? Scopriamo insieme.

Cobie Smulders, alcuni cenni biografici

Nata il 3 aprile 1982 a Vancouver, in Canada, Cobie Smulders non ha sempre voluto intraprendere la carriera di attrice. Anzi, da bambina sognava di diventare o un medico o una biologa marina.

Solo una volta cominciato il liceo Cobie Smulders ha iniziato a pensare alla carriera istrionica: la ragazza, infatti, comprese la bellezza della recitazione dopo aver preso parte ad alcune produzioni scolastiche.

Il suo aspetto, però, la fece prendere sotto l’ala di un’agenzia di moda che trasformò Cobie Smulders in una modella. Lavoro che le permise di viaggiare in giro per il mondo, Italia compresa. Nonostante tutti gli impegni di lavoro, comunque, la Smulders continuò a studiare e si diplomò nel 2000 con lode.

Per un po’ continuò la sua carriera da modella, ma ben presto le si aprì la possibilità di partecipare ad alcune audizione per film e serie tv. Cominciò con partecipazioni a serie come Special Unit 2 e Jeremiah.

Il primo grande ruolo

Il cambio di passo, nella carriera di Cobie Smulders avviene nel 2003, quando viene scelta per il ruolo di Juliet Droil in Veritas: The Quest. Fino al 2004 l’attrice rimarrà impegnata nella serie.

LEGGI ANCHE:  Cobie Smulders rifà Let's go to the Mall in quarantena [VIDEO]

L’anno dopo fa una piccola comparsa in Smallville, prima di approdare alla serie cult The L Word, dove ricopre il ruolo ricorrente di Leigh Ostin. Prende parte ad alcuni cortometraggi, come Dr. Miracle e The Storm Awaits.

Ma, soprattutto, viene scelta per un ruolo da protagonista in una serie destinata a ereditare il vuoto lasciato da Friends: How I Met Your Mother.

Cobie Smulders e Robin Scherbatsky

Il personaggio di Robin, all’interno di How I Met Your Mother è davvero un ruolo cardine per la narrazione. Robin rappresenta il primo grande amore che viene raccontato da Ted nel corso degli episodi.

Man mano che la storia avanza, il ruolo di Robin si fa sempre più importante e il suo arco narrativo si lega con quello di un altro personaggio molto amato dello show, Barney.

In più Robin porta con sé una certa comicità: sempre presa in giro per la sua provenienza canadese, la ragazza verrà derisa per aver preso parte a un videoclip in Canada nei panni di Robin Sparkles, il suo alter-ego canterino.

Inoltre intorno al personaggio di Robin dibattono ancora i fan dello show per quanto riguarda il finale della serie e la decisione presa dal protagonista.

LEGGI ANCHE:  Cobie Smulders rifà Let's go to the Mall in quarantena [VIDEO]

Nel 2007, mentre è ancora impegnata con How I Met Your Mother, Cobie Smulders deve affrontare un cancro alle ovaie. Nei due anni successivi si sottoporrà a numerosi interventi per eliminare i tessuti colpiti dal tumore che, nel frattempo, aveva preso anche i linfonodi e i tessuti che circondavano entrambe le ovaie.

A seguito degli interventi sembrava che l’attrice non avrebbe potuto avere nessuna gravidanza naturale: ma nel 2009 diede alla luce la prima figlia, Shaelyn Cado Killam dal marito Taran Killam. Cinque anni dopo nacque anche la secondogenita, Janita Mae Killam.

La Marvel e Netflix

Dopo How I Met Your Mother, Cobie Smulders partecipò ad altri grandi progetti. Divenne Maria Hill per la Marvel: riprese il ruolo in tutti gli Avengers, nella serie Agent’s of Shield e in Spider-Man: Far From Home.

Nel 2017 è poi entrata a far parte di Una serie di sfortunati eventi, la serie tv Netflix tratta dalla saga letteraria per bambini di Lemony Snickey, da cui era già stato tratto un film con Jim Carrey.

Cobie Smulders oggi

Dopo aver prestato la voce a un episodio de I Simpson e aver avuto un arco narrativo nelle serie televisive Friends from college e Arrested Development – Ti presento i miei, Cobie Smulders ha interpretato Dex Pario nella serie Stumptown.

Il suo ultimo lavoro, avvenuto nel 2020, è il film Cicada, un prodotto ibrido tra finzione e documentario che segue una storia d’amore ambientata a New York dove due attori ripercorrono parte delle loro stesse esperienze.