Ricky Gervais si fa il vaccino e demolisce i No-Vax [FOTO]

Ricky Gervais
Ricky Gervais
Condividi l'articolo

Ricky Gervais spietato contro i no-vax

Anche Ricky Gervais, come ormai per fortuna sempre più persone, si è sottoposto al vaccino contro il COVID-19. Ha condiviso l’esperienza via social, su Instagram, con la didascalia: “Beccati questa, stronzo di un COVID!” Sempre una testimonianza significativa, sulla quale tuttavia come al solito molti hanno da ridire.

Parliamo dei famosi no-vax, gruppi sempre più nutriti di utenti Internet che, senza prove scientifiche valide, avversano l’utilizzo dei vaccini opponendovi teorie astruse sui nefasti effetti degli stessi. Costoro si attaccano a statistiche e fatti minori, spesso conosciuti a metà, per giustificare le loro posizioni.

“Ma quello non è uno dei vaccini di Oxford che la settimana scorsa ha ucciso una persona perfettamente in salute?” domanda un utente, in risposta al post di Gervais. Un altro dice: “E se ti provoca l’autismo?”, una delle più diffuse (e totalmente insensate) leggende metropolitane sui vaccini.

“Bel modo di reagire alla partecipazione ad un esperimento di somministrazione di droghe [experimental drug trial]” commenta un terzo. Replicando, Gervais con il suo solito stile dice: “No, [questo vaccino] me lo sono fatto io con un vecchio computer e un po’ di autismo“, come se avesse usato degli ingredienti per fare una torta.

LEGGI ANCHE:  Ricky Gervais contro il politically correct: "Oggi The Office non esisterebbe"

“Cerco di reagire sempre in maniera divertente, aiuta a pagare le bolette” aggiunge il comico inglese, parlando della sempre inevitabile marea di commenti negativi che invadono i profili social in queste occasioni. D’altra parte, visti i mesi che abbiamo attraversato e che stiamo attraversando, non c’è da aspettarsi molto di meglio.

Fonte: LAD Bible

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.