Maccio Capatonda con Nino Frassica e Valerio Lundini: la foto è virale

Una "riunione di condominio" alla quale vorremmo partecipare tutti

Maccio
Credits: Maccio Capatonda / Facebook
Condividi l'articolo

La foto del giorno: Maccio + Lundini + Frassica

La comicità di oggi, di ieri e dell’altro ieri. Non sappiamo se si può dire, ma questo sembra di vedere nell’ammirare tutti e tre insieme Valerio Lundini, Maccio Capatonda (Marcello Macchia) e Nino Frassica. A postare la foto è Maccio, sul suo profilo Facebook, con la didascalia: “Riunione di condominio”.

I tre sono invece chiaramente solo a pranzo insieme, ma è ovvio che qualunque cosa dica uno di loro non vada presa sul serio, non sull’immediato almeno. Infatti, se l’incontro sembra casuale, d’altra parte le tre personalità comiche dei convenuti non sono affatto aliene le une alle altre. Anzi, hanno molto in comune.

La comicità surreale e sottilmente ironica dei tre infatti segna un po’ la spina dorsale di una tradizione umoristica che nel nostro paese è lontana dai palchi teatrali e televisivi e dalla stand-up comedy. Una comicità televisiva, fatta di suggestioni, esagerazioni, parodie e trucchetti satirici.

Riunione di condominio. Nino Frassica VaLerio LundiNi

Pubblicato da Maccio Capatonda su Lunedì 1 marzo 2021

Già a partire da quei lontani anni ’70, nei quali Frassica faceva il bello e il cattivo tempo in Rai su mandato di Renzo Arbore in contenitori anarchici e fuori norma, si intravedeva questa volontà di prendere lo spettatore “alle spalle”. Lo si sorprende, giocando sulle aspettative smentite e sugli stereotipi estremizzati.

LEGGI ANCHE:  Maccio Capatonda ospite di Valerio Lundini a Una Pezza [FOTO]

Uno schema ripreso da Maccio Capatonda soprattutto negli anni ’00, con giochi di parole e personaggi indimenticabili che non risparmiano alcun aspetto della cultura del nostro paese. E si finisce con Valerio Lundini, che affronta i problemi contemporanei: il politically correct, la cancel culture, i social e la xenofobia senza un’ombra di buonismo e al di là di ogni prevedibilità.

Anche una foto come questa appare una beffa architettata dai tre. Vuol dire qualcosa? Probabilmente no, ma detto questo quanto sarebbe bello vederli tutti e tre in un programma assieme, studiato per unire la loro creatività? Ma forse per ora è meglio così: la loro è una comicità che non si può inquadrare.